Differenze tra le versioni di "Vladimir Vladimirovič Majakovskij"

nessun oggetto della modifica
*''Non ho bisogno di te!<br>Non voglio!<br>Non importa,<br>lo so<br>che creperò presto.''
*Vorrei essere tagliente come un eccomi. {{da controllare}}
 
==''Lettere d'amore a Lilja Brik''==
===Incipit===
Premessa<br><br>Con Vladimir Maiakovskij ho vissuto quindici anni, dal 1915 fino alla sua morte.<br>Egli mi scriveva anche quando ci separavamo per un periodo di breve tempo. Vi sono lettere che egli mi ha inviato all'estero e altre che dall'estero mi ha scritto a Mosca: noi viaggiavamo quasi ogni anno e a volte, per ragioni diverse, non insieme. Dal 1926 Vladimir Vladimirovič girò regolarmente per le città dell'URSS tenendo conferenze e serate di poesia e anche in questa occasioni mi scriveva spesso.<br>Lilja Brik<br><br>''Mosca, 25 settembre 1917''<br>Cara Licika, caro Oska!<br>Vi bacio subito all'inizio della lettera e non alla fine, com'è di regola: sono impaziente! Che c'è da voi? Persone felici, che sono state in quel paese incantato che si chiama « da voi », se la cavano, mascalzoni, con la classica frase: « Lilja è sempre Lilja. »<br>Ieri ho declamato. Era tutto esaurito; solo, peccato, niente soldi, ma buoni conoscenti. Avrei potuto cominciare tranquillamente il mio discorso non con un freddo « cittadini », ma con un tenero « cari Abram Vasilevič, Elsa,e Liôva! »
 
{{NDR|Vladimir Vladimirovic Majakovskij, ''Lettere d'amore a Lilja Brik'', traduzione di Laura Boffa, Arnoldo Mondadori Editore, 1972.}}
 
 
 
[[Categoria:Poeti|Majakovskij]]
15 808

contributi