300 (film): differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
==Dialoghi==
{{cronologico}}
*'''Leonida''': Prima che tu parli, persiano, sappi che a Sparta ogni uomo, finanche il messaggero di un re, risponde personalmente delle parole che pronuncia. Dunque, quale messaggio ci porti? <br/> '''Messaggero di Serse''': Terra e acqua. <br/> '''Leonida''': Tu sei venuto fin qua dalla Persia per terra e acqua. <br/> '''Regina Gorgo''': Non essere né riservato né stupido persiano, non puoi permettertelo a Sparta. <br/> '''Messaggero di Serse''': Perché questa donna osa parlare fra gli uomini? <br/> '''Regina Gorgo''': Perché solo le donne spartane partoriscono uomini veri. <br/> '''Leonida''': È meglio camminare, raffredderemo le nostre lingue. <br/> '''Messaggero di Serse''': Se la vita del tuo popolo vale di più della tua totale disfatta, ascoltami bene Leonida; Serse conquista e controlla tutto quello su cui il suo sguardo si posa. La sua armata è tanto imponente da far tremare la terra al suo passaggio, tanto vasta che per abbeverarsi prosciuga i fiumi. Tutto ciò che Serse, il dio re, richiede è questo: una semplice offerta di terra e acqua. Un segno della sottomissione di Sparta al volere di Serse. <br/> '''Leonida''': Sottomissione... Questo può essere un problema. Vedi, si mormora che gli ateniesi si siano già rifiutati. E se quei filosofi, se quegli effeminati hanno trovato tanto coraggio... <br/> '''Consigliere Terone''': Dobbiamo essere diplomatici. <br/> '''Leonida''': E ovviamente {{NDR|Fissando in modo sprezzante Terone}} gli spartani hanno una reputazione da difendere. <br/> '''Messaggero di Serse''': Scegli le tue prossime parole con attenzione Leonida, potrebbero essere le tue ultime da re. <br/> '''Leonida''': {{NDR|Se ne sta in silenzio, come per riflettere}} ...Terra e acqua... {{NDR|Sguaina la spada contro il messaggero, che è al vertice del pozzo}} <br/> '''Messaggero di Serse''': Tu sei pazzo! Pazzo! <br/> '''Leonida''': Terra e acqua; ne troverai in abbondanza laggiù. <br/> '''Messaggero di Serse''': Nessuno, né persiano né greco, minaccia un messaggero. <br/> '''Leonida''': Tu porti le corone e le teste dei re sconfitti fin sulla soglia della mia Sparta, tu insulti la mia regina, tu minacci il mio popolo di schiavitù e morte; ora ho scelto le mie parole con attenzione, persiano, forse avresti dovuto fare lo stesso. <br/> '''Messaggero di Serse''' {{NDR|[[Ultime parole dai film|ultime parole]]}}: Questa è blasfemia! Questa è pazzia! <br/> '''Leonida''': Pazzia? Questa è Sparta! {{NDR|con un calcio fa precipitare il messaggero nel pozzo}}
 
*'''Regina Gorgo''': Spartano! <br /> '''Leonida''': Sì, mia signora. <br /> '''Regina Gorgo''': Ritorna con il tuo scudo o su di esso...
1 115

contributi