Differenze tra le versioni di "God of War III"

Fix
(Fix)
*La virtù di un uomo sta in ciò che fa col potere. [[Platone]] ('''Testo a schermo''')
*Che bello sentirti soffrire! ('''Ade''')
*Una nota scarabocchiata da un'anima in pena: La melodia suona all'infinito. La voce canta di dolore e perdita. Conosco fin troppo bene tutto ciò, ma posso sopportarlo. E'È quando la voce canta di speranza che conosco la vera angoscia, il desiderio di ciò che non potrò mai avere. ('''Punto di interazione''')
*Prova 2 - I Perduti: "Perché le anime dannate di Ade continuano a cercare la salvezza, quando sono dannate in eterno?" Uccidi le anime erranti prima che si trasformino nell’esercito di Ade. ('''Punto di interazione''')
*Prova 3 - I Prescelti: "Per entrare nei Campi Elisi, non bastano forza e perseveranza. Fatti avanti per affrontare il giudizio e dimostra di essere degno." Distruggi tutto... ('''Punto di interazione''')
*I tre Giudici: I Re Minosse, Eaco e Radamante giudicano il cuore di tutte le anime che entrano nell’Ade. Solo coloro che sono giudicati degni possono accedere al paradiso dei Campi Elisi. ('''Punto di interazione''')
*Una nota scarabocchiata da un’anima in pena: Lui era una mia responsabilità. Era compito mio crescerlo, insegnargli cosa è giusto e cosa è sbagliato. Tutti quelli che si avvicinano troppo a lui soffrono o muoiono. Sua moglie, sua figlia, suo fratello, e ora io. Ho sbagliato con lui. Come madre ed essere umano. I suoi peccati devono ricadere su di me. Punisci me per le sue mancanze e dona la redenzione a mio figlio. ('''Callisto''')
*Una nota scarabocchiata da un’anima in pena: Avrebbe potuto salvarmi. Aveva la mia vita nelle sue mani, e l'ha lasciata andare. Sarò anche stato un semplice capitano di nave, ma lui mi ha trattato come se fossi niente. E'È sua la colpa del mio tormento qui! Spero che soffra nell'Ade quanto me. Maledetto Fantasma di Sparta! ('''Capitano della Nave''')
*Pensavo che gli spartani combattessero con onore, invece tu stai cercando di uccidermi ora che non ho modo di difendermi. È sleale! Ma tu hai il tuo codice d'onore, vero Kratos?! E cosa ti ha portato quell'onore?! Soltanto gli incubi dei tuoi misfatti! Oggi potrai anche sconfiggermi. Ma alla fine, Kratos, alla fine tradirai solo te stesso! ('''Ermes''') {{NDR|[[Ultime parole dai videogiochi|Ultime parole]]}}
*L'armatura è per i deboli! ('''Ercole''') {{NDR|dopo che la sua armatura viene distrutta da Kratos}}
*C’è un pezzo di stoffa sul pavimento, con un messaggio scritto con il sangue. Dice: Spartano, nessun uomo sarebbe dovuto arrivare fin qui, ma forse tu non sei un uomo? Non ti conosco, ma sospetto che qualunque cosa ti porti qui significhi che non sei un amico di Zeus. Deve pagare per aver infranto la sua promessa e aver fatto morire mio figlio. Posso solo sperare che tu porti a termine la tua missione. Che finale perfetto, morire nella mia più grande invenzione. La sola cosa che amavo di più era Icaro. Ora posso raggiungerlo... ('''Dedalo''')
*Mi sono proprio stancato di te, figliolo. {{NDR|Colpisce Kratos con un fulmine e lo afferra per il collo}} Io ti ho generato, io ti distruggerò! Lascia che la paura ti pervada, Kratos! ('''Corpo Astrale di Zeus''') {{NDR|corrotto dalla “Paura”, uno dei Mali}}
*Puoi vedere la luce. Ti sta cambiando. E'È tempo di seppellire le tue paure. La luce rivela la verità. Il potere del perdono viene da dentro. Per essere perdonato, devi trovare la forza di perdonare te stesso. ('''Lisandra''') {{NDR|all'interno della psiche di Kratos}}
 
==Dialoghi==
*'''Crono''' {{NDR|Solleva la mano mozzata di Gaia, Kratos è sopra il suo palmo}}: L’assassino di Gaia profana la mia tomba?! <br> '''Kratos''': Crono! <br> '''Crono''': Ero certo che fossi tu ad averla uccisa, spartano. Chi altri? Vivo nel tormento a causa tua. Dopo che prendesti il Vaso dal Tempio di Pandora, Zeus fu accecato dalla paura. Mi recluse negli Abissi del Tartaro. <br> '''Kratos''': Gli Dèi mi ordinarono di uccidere Ares. <br> '''Crono''': Uccidesti Ares per la tua sete di vendetta. {{NDR|Con le sue dita tenta di schiacciare Kratos, ma fa resistenza}} Ma ora tocca finalmente a me impartire il castigo, spartano. Kratos, la tua morte non sarà dolce... Ahahah! E' tempo di morire!
 
*'''Pandora''': Grazie, Kratos. <br> '''Kratos''' {{NDR|Tiene in mano la Testa di Elio per fare luce}}: Il nostro viaggio è tutt’altro che finito, Pandora. Giunti al termine, non vorrai più ringraziarmi. <br> '''Pandora''': So di sembrarlo, ma non sono una bambina, Kratos. Ho visto molte cose orribili... E non ho paura. So benissimo cosa ci aspetta. Ho visto Zeus torturare mio padre. L’ho visto soccombere per colpa mia. Avrei dovuto aiutarlo, ma avevo paura. <br> '''Kratos''': Efesto ha fatto il suo dovere di padre, proteggere sua figlia... <br> '''Pandora''': No. È solo colpa mia. L’ho perduto per colpa della paura. La paura è una sorta di oscurità. E in quell'oscurità ho udito gli Dèi parlare di me. Mi chiamavano "mostro". <br> '''Kratos''': Le parole non hanno valore. <br> '''Pandora''': Forse. Ma nelle loro parole c’era paura. Paura di un guerriero cinereo. Paura di te. Mentre in loro la paura cresceva, in me faceva posto alla speranza. <br> '''Kratos''': ... La speranza è dei deboli, Pandora. {{NDR|Sta per aprire una porta, ma Pandora lo ferma e lo guarda negli occhi}} <br> '''Pandora''': È la speranza che ci dà forza. Che ci fa lottare. E'È la sola cosa che ci resta quando tutto è perduto. <br> '''Kratos''': ... {{NDR|Apre la porta e si ritrovano davanti il cadavere incatenato di Dedalo}} A questo porta la speranza, bambina. Faresti bene a capirlo.
 
*'''Pandora''' {{NDR|Indica la Fiamma dell'Olimpo}}: Eccola. La vedo, Kratos. Nell’oscurità i Fuochi della Speranza ci renderanno liberi... {{NDR|Va' verso la Fiamma dell'Olimpo}} <br> '''Kratos''': Pandora! No! {{NDR|Prende Pandora per il polso}} <br> '''Pandora''': Sai perché sono qui! Mi hai portata qui per questo! <br> '''Kratos''': Troverò un altro modo! <br> '''Pandora''': No, Kratos! Non c’è altro modo! Lasciami andare! {{NDR|Prova a liberarsi}} <br> '''Kratos''': No, bambina! <br> '''Pandora''': Non sono una bambina! Mi fai male! Aaaah! {{NDR|Riesce a liberarsi da Kratos e corre verso la Fiamma, ma sbatte contro Zeus, e urla quando il dio la prende per la nuca}} Aaaaah! Kratos! Aiuto! <br> '''Kratos''': Mettila giù, Zeus! <br> '''Zeus''': La tua ossessione per questa... questa... cosa... è ormai diventata un fastidio, figlio mio. <br> '''Kratos''': Lascia la ragazza, Zeus! <br> '''Zeus''': Non confondere questo... oggetto... questa creatura di Efesto, con un normale essere umano. {{NDR|Vola}} Ma è forse troppo tardi, spartano. La tua ricerca di Pandora, un patetico tentativo di riparare al massacro della tua famiglia, ha portato soltanto rovina sull’Olimpo. Guardati intorno, guarda che cosa hai fatto! <br> '''Kratos''': Vedo solo ciò che sono venuto a distruggere! <br> '''Zeus''' {{NDR|Poggia i piedi a terra}}: Provare pietà per te è stato il mio più grave errore, Kratos. Così come provare pietà per questo mostro si rivelerà il tuo peccato più grave! <br> '''Kratos''': Lasciala fuori da tutto questo! <br> '''Zeus''': Tutto ruota attorno a lei. {{NDR|Solleva Pandora sopra la testa tenendola per la nuca e il ginocchio}} <br> '''Kratos''' {{NDR|Estrae le Lame dell'Esilio}}: Mettila giù! <br> '''Zeus''': Come vuoi...
==[[Explicit]]==
{{Explicit videogiochi}}
*'''Corpo Astrale di Atena''': Ti sei fatto onore, Kratos. Libera dalle catene dell’Olimpo, purificata nel caos, l’umanità è ora pronta ad accogliere il mio messaggio. <br> '''Kratos''': Guardati intorno, Atena. Il mondo è in rovina. A che servono le parole? <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Va’ se devi. Ma prima consegnami il potere contenuto in quel Vaso. <br> '''Kratos''': Il Vaso era vuoto. <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Non può essere vero. {{NDR|Vede gli occhi di Kratos brillare col fuoco azzurro della Speranza}} Lo leggo nei tuoi occhi. Hai usato il mio potere per uccidere Zeus. E scorre tuttora dentro di te. Non capisci? Quando Zeus raccolse e sigillò tutti i Mali all’interno del Vaso, tremai al pensiero che qualcuno avrebbe potuto riaprirlo. Così, evocai l’arma più terribile e potente del mondo, e la chiusi nel Vaso. <br> '''Kratos''': Era vuoto, te l’ho detto. Pandora si è sacrificata invano. È morta per la mia sete di vendetta. <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Ti stai sbagliando. Hai usato il mio potere per uccidere Zeus. Ti ho visto farlo. A meno che... Ma certo. Quando hai aperto il Vaso hai riversato i Mali sugli Dèi. Li hai corrotti. Li hai cambiati. Zeus stesso cadde preda dell’oscurità. Per questo divenne così furioso e ossessionato dalla tua morte. Era consumato dal Male, la Paura. Pensavo che il potere chiuso nel Vaso non fosse stato rilasciato. Per tutti questi anni ho pensato tu avessi assorbito i Mali per distruggere Ares. Mi sbagliavo... Il potere che ti donò il Vaso è mio. Da esso hai tratto una forza che Zeus non avrebbe mai potuto distruggere, una forza con cui superare la "Paura". Racchiusa dentro di te, Kratos, vi è "Speranza" {{NDR|La mano di Kratos è avvolta dal fuoco azzurro della Speranza}}. È rimasta sepolta, schiacciata dai tuoi errori e dal tuo senso di colpa. Quando hai ucciso Zeus, hai permesso che qualcosa la risvegliasse. Cosa è stato, Kratos? <br> '''Pandora''' {{NDR|appare in una visione nella mente di Kratos}}: E'È la speranza che ci dà forza, che ci fa lottare. E'È la sola cosa che ci resta quando tutto è perduto. <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Cosa è stato, Kratos? <br> '''Kratos''': Tutto ciò che ricordo è quello che io ho perduto. <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Ecco perché mi restituirai il mio potere. Io ne comprendo il vero significato e la sua natura {{NDR|Accarezza la spalla di Kratos}}. So che farai la cosa giusta, Kratos. <br> '''Kratos''' {{NDR|Si scrolla di dosso la mano di Atena}}: Non dovresti. <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Tu me lo devi, Kratos. <br> '''Kratos''' {{NDR|Prende da terra la Spada dell'Olimpo}}: Io non ti devo niente! <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Ho fatto di te un Dio! Ti ho difeso dalla furia dell’Olimpo! Ti ho regalato la tua vendetta su Zeus! <br> '''Kratos''': È finita, Atena. <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Oseresti affrontarmi, di nuovo? <br> '''Kratos''': ... La mia vendetta... si compie ora! <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Kratos, noooo! Non puoi! <br> '''Kratos''' {{NDR|Carica di energia la Spada e finge di attaccare Atena. Impala se stesso con la Spada dell'Olimpo}}: Aaaaaargh! {{NDR|Affonda ancora di più la Spada dentro di sè}} Aaaaaaaaargh! <br> '''Corpo Astrale di Atena''': Sei pazzo! Che cos'hai fatto? Noooooo! {{NDR|La Speranza fuoriesce da Kratos e si diffonde nel mondo. La Spada dell'Olimpo perde il suo bagliore bluastro e diventa inutilizzabile}} Quel potere spettava a me! Loro non sapranno che farsene! Tu mi hai deluso, spartano. <br> '''Kratos''' {{NDR|[[Ultime parole dai videogiochi|Ultime parole]]}}: Hmph! {{NDR|Atena estrae brutalmente la Spada dell'Olimpo, la getta via e scompare}} Coff coff ahahah... {{NDR|Nella scena dopo i titoli di coda Kratos è sparito e si vede una scia di sangue che parte da dove c'era il suo corpo morente fino al limite di un precipizio}}
 
==Citazioni dai Trailer==
1 011

contributi