Differenze tra le versioni di "Antonio Tentori"

1 911 byte aggiunti ,  3 mesi fa
nessun oggetto della modifica
 
*{{NDR|Su [[Lucio Fulci]]}} Era ironico e graffiante, sempre con la battuta pronta ed era poi un vero piacere ascoltare i suoi racconti e aneddoti di cinema e non. Ritengo che sia un autore ancora da considerare nella sua interezza.
*Fin da giovanissimo ho visto film, letto libri e fumetti, frequentato mostre d’arte, ascoltato musica: ho assorbito senz’altro tutto questo e poi il resto lo fa la fantasia e anche le mie esperienze, anche se trasformate o sublimate.
 
{{int|Da [http://www.kaleidoscopia.it/cinema-di-genere-intervista-allo-scrittore-e-sceneggiatore-antonio-tentori/ ''Cinema di genere. Intervista allo scrittore e sceneggiatore Antonio Tentori'']|Intervista di Ignazio Gori, ''Kaleidoscopia.it'', 24 aprile 2020}}
*Mio padre, [[Francesco Tentori Montalto|Francesco Tentori]], oltre a essere poeta è stato anche traduttore di molti autori spagnoli e sudamericani (Borges, per fare un nome su tutti) e in casa si parlava spesso di libri, ma anche di cinema. Credo che la poesia, intesa come sensibilità e ricerca, continui a influire positivamente sulla mia scrittura, cinematografica e non.
*Il cinema di [[Joe D’Amato]] è un cinema estremo, senza limiti. Ha infranto sicuramente la censura, che li vietava ai 14 e molto spesso ai 18 anni. Non ritengo che abbia eredi, perché era unico. Non ci sarà un altro come lui. [...] Può esserci un paragone tra il suo cinema e quello di [[Jesús Franco|Jess Franco]]. Soprattutto per i generi principalmente praticati da entrambi, ovvero l’horror, l’erotico e il porno.
*Il cinema di [[Bruno Mattei]] è cambiato con l’avvento del digitale, che ha sostituito la pellicola. Come tematiche i suoi film non sono cambiati, nel senso che rimangono film di “exploitation”. Orrore, sesso, violenza e sangue sono le tematiche che Bruno ha spesso affrontato nel suo cinema.
*La fine del cinema erotico inteso come genere è avvenuta gradualmente, perché all’inizio ha dovuto confrontarsi con il cinema hard. Poi però entrambi sono stati superati dal sesso in rete, per cui la fruizione ha cambiato nel tempo destinazione.
*La graduale scomparsa dei generi è stato un impoverimento del nostro cinema. Non si possono produrre soltanto commedie e film d’autore (o presunti tali). Ma ci dovrebbe essere una nuova regolamentazione del cinema, che permetta a tutti di poter produrre e distribuire i propri film.
 
==Filmografia==
22 591

contributi