Mariomassone

Iscritto il 6 gen 2011
Etichetta: Annullato
Etichetta: Annullato
 
==Dialoghi==
*'''Dott. Leonardo''': Ecco qua il mio venditore ambulante! Che cosa hai trovato da vendermi oggi a prezzi di vera concorrenza? Ostriche perlifere che sei disposto cedermi magari per dieci lire all'una?<br>'''Pepe''': Dottor Leonardo, lei è tanto buono e generoso, e sa un sacco di cose. Quindi molto ricco dev'essere.<br>'''Dott. Leonardo''': Ricco? Io? Un professore? Eh, ma certo Mimmo. Vieni nella mia villa e cerchiamo di concludere quest'affare.<br>'''Pepe''': Lei ce l'ha 200 lire?<br>'''Dott. Leonardo''': È una grossa somma, ma può anche darsi. Su, avanti. Vediamo questo tesoro che vuoi farmi pagare così caro. Coraggio!<br>'''Pepe''': Ma ce l'ha qua 200 lire spice? Nel portamonete?<br>'''Dott. Leonardo''': Sì.<br>'''Pepe''': Sono tante, lo so.<br>'''Dott. Leonardo''': Certo che sono tante. Ma dimmi un po', perché ci tieni così tanto ad averle e subito?<br>'''Pepe''': Perché con 200 lire io mi compro un bel cappello del Texas. La prego, allora, posso avere quel denaro?<br>'''Dott. Leonardo''': Un cappello del Texas?! Ma di che cappello parli?<br>'''Pepe''': Di quelli che portano i cowboy, che vanno a cavallo e sparano, ''bang, bang'', e il cattivo muore.<br>'''Dott. Leonardo''': Ah, potenza dei fumetti!
*'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': La ringrazio anzitutto per la sua sollecitudine, e ringrazio il governo italiano per l'aiuto e la collaborazione che ci è stata accordata. Quello che chiedo tuttavia, per il momento, è che si mantenga un rigoroso segreto.<br>'''Sig. Contino''': Ci può contare.<br>'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': Quello che sto per rivelarle è incredibile ma vero. Il colonnello Calder è qui di ritorno da una spedizione su [[Venere]].<br>'''Sig. Contino''': Su Venere? Mi scusi, ma non capisco.<br>'''Colonnello Robert Calder''': Su Venere. Il ''pianeta'' Venere.<br>'''Sig. Contino''': Sul pianeta Venere?!<br>'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': Esattamente.<br>'''Sig. Contino''': Venendo qui, ero stato informato che si trattava di qualcosa di eccezionale. Ma il pianeta Venere?!<br>'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': È stata la prima impresa interplanetaria. Nel viaggio di ritorno, l'aeronave è stata colpita da una meteora. Meno il colonnello Calder, tutti gli altri sono morti.<br>'''Sig. Contino''': È molto triste.<br>'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': La metterò al corrente di alcuni dettagli. Le condizioni ambientali su Venere sono tali che l'uomo non può sopravvivere a lungo, anche usando scafandri e apparecchi respiratori perfetti. Alcuni uomini sono morti prima che il pericolo venisse individuato, e anche il dottor Sherman, il grande scienziato, ha contratto il morbo fatale ed è morto qui dopo il salvataggio.<br>'''Sig. Contino''': Da non crederci! Orribile ma affascinante.<br>'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': Sull'aeronave c'era un cilindro di vetro sigillato molto importante.<br>'''Colonnello Robert Calder''': Quel cilindro conteneva l'embrione vivo di un animale di quel pianeta. Dobbiamo trovarlo.<br>'''Dottor Judson Uhl''': Ci è indispensabile per accertare le basi fisiologiche che consentono la vita animale lassù. Solo svelato questo segreto si potrà tentare un'altra spedizione.<br>'''Maggiore Generale A.D. McIntosh''': E ''dobbiamo'' tornarci. Su Venere ci sono importanti giacimenti di minerali necessari al progredire della nostra civiltà.
*'''Colonnello Robert Calder''': {{NDR|Sull'Ymir ingigantito}} Otto giorni fa era alto così. {{NDR|Indica l'altezza al petto}}<br>'''Giornalista''': Ma come si spiega un simile sviluppo? È normale su Venere?<br>'''Colonnello Robert Calder''': No, no affatto. Pare accertato che l'atmosfera terrestre ha variato il suo metabolismo. Più aria respira, più sforna tessuti e diventa grosso.
21 718

contributi