Differenze tra le versioni di "Russia"

524 byte aggiunti ,  1 mese fa
(+1, sez. note. Ho inserito tutta la citazione perché la voce è sulla Russia e i russi.)
 
*Il mio solo nemico serio oggimai era il russo officiale, od il suo cane, il Cosacco. ([[Ferdinando Petruccelli della Gattina]])
*Il rapporto tra un russo e una bottiglia di [[vodka]] è quasi mistico. ([[Richard Owen]])
*Il russo [...], la lingua di [[Aleksandr Sergeevič Puškin|Puškin]], è prima una lingua parlata, e poi una lingua scritta, i [[Russia|russi]] fino al IX secolo non hanno neanche l'alfabeto (la missione di evangelizzazione di Cirillo e Metodio, che inventano l'alfabeto glagolitico, che poi verrà ribattezzato, dai discepoli di Cirillo, cirillico, è dell'846), e quando i russi scrivono, adesso semplifico ma un po' è così, scrivono usando una lingua che tutti i russi parlano e che conoscono tutti. ([[Paolo Nori]])
*In Russia esiste una emigrazione degli intellettuali: si passa il confine per leggere e scrivere buoni libri. Ma così si fa in modo che la patria, abbandonata dallo spirito, diventi sempre più la bocca spalancata dell'[[Asia]], che vorrebbe inghiottire la piccola [[Europa]]. ([[Friedrich Nietzsche]])
*In Russia sta proprio cambiando tutto. Ho visto dei bambini che mangiavano i comunisti. ([[Gino e Michele]])
2 816

contributi