Differenze tra le versioni di "Martin Buber"

(→‎Il cammino dell'uomo: numeri di pagina, riferimenti bibliografici, riunisco 2 distinte citazioni.)
*Ecco ciò che conta in ultima analisi: lasciar entrare Dio. Ma lo si può lasciar entrare solo là dove ci si trova, e dove ci si trova realmente, dove si vive, e dove si vive una vita autentica.
 
{{NDR|Martin Buber, ''Il cammino dell'uomo'', traduzione di Gianfranco Bonola, Qiqajon, 1990}}<br>{{NDR|Martin Buber, ''Il cammino dell'uomo: {{small|secondo l'insegnamento chassidico}}'', prefazione di [[Enzo Bianchi]], traduzione da Gianfranco Bonola, Qiqajon, Magnano, stampa 2004. ISBN 978-88-85227-18-7}}
{{NDR|Martin Buber, ''Il cammino dell'uomo: {{small|secondo l'insegnamento chassidico}}'', prefazione di [[Enzo Bianchi]], traduzione da Gianfranco Bonola, Qiqajon, Magnano, stampa 2004. ISBN 978-88-85227-18-7}}
 
==Note==