John Wick - Capitolo 2: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 mesi fa
ortografia
(ortografia)
 
==[[Incipit]]==
{{incipit film}}
*'''Abram Tarasov''' {{NDR|in russo}}: Avete caricato tutto? <br> '''Consigliere''': Quasi finito. <br> '''Abram Tarasov''': Quasi finito. <br> '''Consigliere''': Lei è proprio sicuro che questa sia la cosa migliore da fare? PerchèPerché invece non risolviamo...? <br> '''Abram Tarasov''': Perché mio nipote, porca puttana... ha ucciso un cane. E ha rubato un'auto. Un'auto... che adesso si trova nelle nostre scorte di magazzino. <br> '''Consigliere''': Stiamo rinunciando a tutto per un'auto? <br> '''Abram Tarasov''': Non è un'auto qualsiasi, è l'auto di John Wick, chiaro? <br> '''Consigliere''': ... Oh... Ma allora perché non la restituiamo? <br> '''Abram Tarasov''': Ha ucciso mio nipote, mio fratello, una decina dei miei uomini... tutto questo per un'auto... e un cane di merda. E tu, tu pensi che adesso si fermerà, mh? <br> '''Consigliere''': Signore, è da solo. Perché non lo eliminiamo e basta? <br> '''Abram Tarasov''': ... John Wick è un uomo di grande concentrazione, grande combattività... e grande forza di volontà. Una volta ha ucciso tre uomini in un bar... <br> '''Consigliere''': ... con una matita. Lo so, me lo hanno raccontato. <br> '''Abram Tarasov''': Con una cazzo di matita! Cazzo, ma chi altro lo farebbe? E ascolta cosa ti dico: i racconti che hai sentito su quest'uomo, te lo posso assicurare, sono stati perlomeno annacquati. {{NDR|suona il telefono fisso e risponde in russo}} Sì. <br> '''John Wick''': Hai la mia macchina {{NDR|riattacca il telefono}}. <br> '''Abram Tarasov''' {{NDR|in russo}}: ... L'Uomo Nero.
 
==Frasi==
*'''John Wick''' {{NDR|versa un whisky in due bicchieri e ne offre uno ad Abram, in russo}}: Pace. <br> '''Abram Tarasov''' {{NDR|in russo}}: Un uomo come te potrà mai conoscere la pace? <br> '''John Wick''' {{NDR|in russo}}: Perché no? <br> '''Abram Tarasov''': Già, eh... {{NDR|brinda, in russo}} Pace. <br> '''John Wick''': Pace {{NDR|sta per andarsene}}. <br> '''Abram Tarasov''' {{NDR|in russo}}: Goditi la pensione... signor Wick.
*'''Santino D'Antonio''': Senti John, in tutta sincerità... non volevo venire. <br> '''John Wick''': Ti prego, no. Per favore, ti chiedo di non farlo. <br> '''Santino D'Antonio''': Mi dispiace. Nessuno torna, dopo essersi ritirato, senza alcuna ripercussione. {{NDR|poggia sul tavolo un Marcatore con la scritta "Quod Debitum Sanguine", "Debito di Sangue"}}. Non lo faccio a cuor leggero, John, ma ricordati: se non fosse per quello che ho fatto, quella notte del tuo compito impossibile, tu non saresti qui, adesso, in questa casa. Questa è merito mio, questa è parte mia. <br> '''John Wick''': Riprenditelo. <br> '''Santino D'Antonio''': Riprenderlo? <br> '''John Wick''': Sì, riprendilo. <br> '''Santino D'Antonio''': Un Pegno non è uno scherzo, John. Per una persona, segnare un Pegno a un'altra, è come vincolare l'anima a un patto di sangue. <br> '''John Wick''': Trovati un'altra persona. <br> '''Santino D'Antonio''': Sentimi bene, cos'è questo? {{NDR|dentro il Marcatore c'è la firma di sangue col pollice di John}} Mh? Te lo sei dimenticato? Questo è il tuo sangue. Sei venuto da me, e io ti ho aiutato. E se ora non accetti... conosci le conseguenze. <br> '''John Wick''': Non sono più quel genere di persona... <br> '''Santino D'Antonio''': ... Tu sei sempre quella persona, John. <br> '''John Wick''': Non posso darti una mano. Mi dispiace. <br> '''Santino D'Antonio''': ... Sì, hai ragione. Tu non puoi... ma lui sì {{NDR|riferendosi all'Uomo Nero}}. A presto, John {{NDR|John lo accompagna all'uscita}}. Hai una bellissima casa, John. Buonasera.
*'''Winston''': Che stai facendo, Jonathan? <br> '''John Wick''': Lui mi ha ridotto la casa in cenere. <br> '''Winston''': Hai rifiutato il suo Pegno, ti poteva andare molto peggio... Come ti è venuto in mente di assegnare un Pegno a un uomo come Santino D'Antonio? <br> '''John Wick''': Era l'unico modo per uscirne. <br> '''Winston''': Ooooh, e ci sei riuscito, vedo. Ma cosa pensavi che sarebbe successo? Che cosa ti aspettavi, eh? Pensavi davvero che questo giorno non sarebbe mai arrivato? Che cosa vuole che tu faccia? <br> '''John Wick''': Non gliel'ho chiesto, ho solo detto no. <br> '''Winston''' {{NDR|scuote la testa e sospira}}: Due regole non vanno mai infrante, Jonathan: mai versare sangue qui al Continental e ogni Pegno dev'essere onorato. Ma mentre il mio castigo arriva in forma di Scomunica Ufficiale, la Gran Tavola emette un verdetto più severo se le tradizioni non vengono rispettate... <br> '''John Wick''': Allora non ho scelta. <br> '''Winston''': Se disonori il Pegno morirai, se ne uccidi il possessore morirai, se scappi morirai. L'hai accettato tu l'accordo, Jonathan. Tu fai quello che ti chiede lui, liberati. DopodichèDopodiché, se hai voglia di dargli la caccia, di bruciargli la casa, sarò più che contento. Ma, fino ad allora... <br> '''John Wick''': ... regole. <br> '''Winston''': Esatto, regole. Senza vivremmo come gli animali.
*'''Santino D'Antonio''' {{NDR|di fronte al dipinto di [[Giovanni Fattori]], "La battaglia di Custoza"}}: Questa era la collezione di mio padre. Io vedo poco più che dei colori sulla tela, ovviamente... però io qui ci sto bene. Prego {{NDR|John si siede accanto a lui}}. Io non volevo farlo, John. Fossi rimasto fuori, l'avrei rispettato. La tua faccia... Ci stai pensando adesso, non è così? Stai contando le uscite, le guardie... Avresti il tempo di uccidermi? Come lo faresti, mi domando. La penna della signora? Quel bastone? Magari i suoi occhiali. <br> '''John Wick''': Le mie mani... <br> '''Santino D'Antonio''': Aaaah, molto eccitante. Ma lo sai che non ce la faresti. Te l'ho detto, mi serviva quell'uomo. Il modo in cui mi stai guardando adesso. Io cercavo l'Uomo Nero, io cercavo John Wick. <br> '''John Wick''': Senti, dimmi solo quello che vuoi. <br> '''Santino D'Antonio''': ... Io voglio che tu uccida mia sorella. <br> '''John Wick''': Perché? <br> '''Santino D'Antonio''': Ci sono dodici posti alla Gran Tavola. Camorra, Mafia, 'Ndrangheta... i cinesi, i russi. Quando è morto mio padre... ha lasciato quel posto a lei. Lei rappresenta la Camorra adesso, e io non posso evitare di pensare... a cosa potrei riuscire a fare stando lì. <br> '''John Wick''': Tu vuoi davvero che io uccida Gianna D'Antonio. <br> '''Santino D'Antonio''': Io non potrei mai farlo. È la mia famiglia, e le voglio ancora bene. <br> '''John Wick''': Non si può fare. <br> '''Santino D'Antonio''': Ora è a Roma, per la sua incoronazione. Entrerai attraverso le catacombe e... <br> '''John Wick''': Non ha importanza dove sia lei adesso. <br> '''Santino D'Antonio''': Ecco perché ho bisogno del Fantasma, dello Spettro, John Wick. Ecco perché voglio te. Fallo per me, e il tuo Pegno onorato. Che rispondi? {{NDR|John se ne va}} Non ha mai sprecato parole.
*'''Julius''': Non mi ricordo quand'è l'ultima volta che sei stato a Roma, eppure avevo saputo che ti eri ritirato. <br> '''John Wick''': Era così. <br> '''Julius''': Allora, per favore, rispondi alla mia domanda: sei qui per {{NDR|uccidere}} il Santo Padre? <br> '''John Wick''': ... No. <br> '''Julius''': Va bene allora {{NDR|tira fuori una chiave elettronica}}. Una delle nostre camere migliori. <br> '''John Wick''': Grazie. <br> '''Julius''': Goditi la città.
1 687

contributi