Perdono: differenze tra le versioni

264 byte aggiunti ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
(+1)
Nessun oggetto della modifica
*Più l'uomo sa e più perdona. ([[Caterina II di Russia]])
*Quando domandi perdono per te, allora è proprio quello il momento di ricordarti che devi concederlo agli altri. ([[Sant'Ambrogio]])
*Quelli che non perdonano al prossimo non hanno nessuna ragione di sperare che Dio loro perdoni, tanto più che si condannano da se stessi, dicendo a Dio {{NDR|nel [[Padre nostro]]}} che perdoni loro, come essi perdonano al prossimo. (''[[Catechismo di Pio X]]'')
*«Queste cose,» disse {{NDR|fra' Cristoforo}}, «non fanno più per me; ma non sarà mai ch'io rifiuti i suoi doni. Io sto per mettermi in viaggio: si degni di farmi portare un [[pane]], perché io possa dire di aver goduto la sua [[carità]], d'aver mangiato il suo pane, e avuto un segno del suo perdono». ([[Alessandro Manzoni]], ''[[I promessi sposi]]'')
*Se riusciamo a perdonare ciò che gli altri ci hanno fatto...<br />Se riusciamo a perdonare ciò che noi abbiamo fatto agli altri...<br />Se riusciamo a prendere congedo da tutte le nostre storie. Dal nostro essere carnefici o vittime.<br />Solo allora, forse, potremo salvare il mondo. ([[Chuck Palahniuk]])