Luigi Barzini (1874-1947): differenze tra le versioni

sistemo
(nuova sezione)
(sistemo)
 
==''Nell'estremo oriente''==
*La [[civiltà]] è una cosa bellissima, ma orribilmente monotona.<ref>Da ''Nell'estremo oriente'', Casa editrice Madella, Sesto S. Giovanni, 1915, (p. 5.</ref>)
*I «[[Ribellione dei Boxer|boxers]]» non davano allora nessun pensiero. Essi erano dei fanatici che s'imponevano di usare soltanto delle armi bianche, e le usavano nel modo migliore per farsi ammazzare. Immaginate degli uomini vestiti di giallo e di rosso – i colori sacri e invulnerabili – che si avanzano lentamente agitando le armi, che ad ogni venti passi si fermano, s’inginocchiano, battono la fronte in terra pregando con fervore, per tornare poi a marciare dimenandosi freneticamente come ossessi, o come malati dal ballo di San Vito. Di fronte a questi uomini immaginate dieci o venti persone armate di fucili a ripetizione, e ditemi se è possibile il caso che uno dei «boxers», uno solo, possa arrivare a darci una sciabolata.<ref>Da ''[https://archive.org/details/barzini-luigi.-nell-estremo-oriente-ocr-1915/page/n5/mode/1up Nell'estremo oriente]'', Casa editrice Madella, Sesto S. Giovanni, 1915, (p. 104.</ref> )
*La [[civiltà]] è una cosa bellissima, ma orribilmente monotona.<ref>Da ''Nell'estremo oriente'', Casa editrice Madella, Sesto S. Giovanni, 1915, p. 5.</ref>
*Si sa che la spiegazione del fanatismo dei «boxers» è data in gran parte dal fatto che essi credono di essere invulnerabili, servendo la «causa santa». Poi le loro idee si sono modificate, ma anche ora essi credono fermamente che un «boxers» se, ferito al petto cade morto, risorge o in quarantotto ore, in due settimane o in sei settimane.<ref>Da ''Nell'estremo oriente'', Casa editrice Madella, Sesto S. Giovanni, 1915, (p. 109.</ref>)
 
==''U.R.S.S. l'impero del lavoro forzato''==
*Luigi Barzini, ''[http://www.gutenberg.org/files/30369/30369-h/30369-h.htm L'Argentina vista come è]'', Corriere della Sera, 1902.
*Luigi Barzini, ''[https://archive.org/details/nelmondodeglispiriti00barzini/page/n6/mode/1up Nel mondo dei misteri con Eusapia Paladino]'', Casa editrice Baldini, Castoldi & C., Milano, 1907.
*Luigi Barzini, ''[https://archive.org/details/barzini-luigi.-nell-estremo-oriente-ocr-1915/page/n5/mode/1up Nell'estremo oriente]'', Casa editrice Madella, Sesto S. Giovanni, 1915.
*Luigi Barzini, ''URSS l'impero del lavoro forzato'', Editore Ulrico Hoepli, Milano, 1935.
*Luigi Barzini, ''[[s:Una_porta_d'Italia_col_Tedesco_per_portiere|Una porta d'Italia col Tedesco per portiere]]'', Caddeo, 1922.
36 073

contributi