Catechismo di Pio X: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*No, fuori della [[Chiesa cattolica]], apostolica, romana nessuno può salvarsi, come niuno poté salvarsi dal [[Diluvio universale|diluvio]] fuori dell'[[Arca di Noè]], che era figura di questa Chiesa. (169)
*La Chiesa cattolica è tanto perseguitata, perché fu così perseguitato anche il suo divin Fondatore, e perché riprova i vizi, combatte le passioni e condanna tutte le ingiustizie e tutti gli errori. (178)
*Ogni cattolico deve riconoscere il [[Papa]], qual Padre, Pastore e Maestro universale e stare a lui unito di mente e di cuore. (204)
*Il [[Vescovo]] nella propria diocesi è il Pastore legittimo, il Padre, il Maestro, il superiore di tutti i fedeli, ecclesiastici e laici, che appartengono alla diocesi stessa. (207)
*Il Papa è il successore di san Pietro principe degli Apostoli, e i Vescovi sono i successori degli Apostoli, in ciò che riguarda il governo ordinario della Chiesa. (209)
*Ogni fedele, ecclesiastico e laico, deve riverire, amare e onorare il proprio Vescovo, e prestargli obbedienza in tutto ciò che si riferisce alla cura delle anime e al governo spirituale della diocesi. (211)
*I fedeli devono tenersi uniti al loro [[Parroco]], ascoltarlo docilmente e professargli rispetto e sommissione in tutto ciò che riguarda la cura della parrocchia. (214)
*{{NDR|L'[[impurità]]}} È un peccato gravissimo ed abominevole innanzi a Dio ed agli uomini; avvilisce l'uomo alla condizione dei bruti, lo trascina a molti altri peccati e vizi, e provoca i più terribili castighi in questa vita e nell'altra. (425)
 
==Bibliografia==