Differenze tra le versioni di "Lettura"

118 byte aggiunti ,  6 mesi fa
+1.
(+1.)
*Bisogna ricominciare ad imparare a leggere. Proprio così, amici miei, Non se ne può far di meno; e non si scrive, se non si sappia leggere. [...] Allora {{NDR|nella prima classe elementare}} imparaste materialmente a leggere, prima di imparare materialmente a scrivere; ora dovete imparare a leggere ''intelligentemente'', per poter imparare a scrivere intelligentemente. ([[Ridolfo Mazzucconi]])
*C'è chi passa la vita a leggere senza mai riuscire ad andare al di là della lettura, restano appiccicati alla pagina, non percepiscono che le parole sono soltanto delle pietre messe di traverso nella corrente di una fiume, sono lì solo per farci arrivare all'altra sponda, quella che conta è l'altra sponda. ([[José Saramago]])
*C'è nel leggere un'attesa che non cerca un esito. Leggere è errare. La lettura è l'erranza. ([[Pascal Quignard]])
*''Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; | io sono orgoglioso di quelle che ho letto.'' ([[Jorge Luis Borges]])
*Come quelli che mangiano moltissimo [e fanno ginnastica] non sono in salute più di quelli che si nutrono con i cibi necessari, così sono moralmente valenti non quelli che leggono molte cose, ma quelli che leggono cose utili. ([[Aristippo]])