Differenze tra le versioni di "Honoré de Balzac"

nessun oggetto della modifica
(+fonte primaria)
==''Onorina''==
*L'edificio è una di quelle magnifiche ville in cui i nobili genovesi profusero milioni al tempo della potenza di quella repubblica aristocratica. Se la tarda sera è bella in qualche luogo, lo è indubbiamente a [[Genova]], quando è piovuto come piove laggiù, a torrenti, per tutta la mattinata; quando la purezza del mare gareggia con la purezza del cielo; quando il silenzio regna sul viale e nei boschetti di quella villa, tra i marmi dalla bocca spalancata da cui l'acqua fluisce con un senso di mistero; quando le stelle brillano, quando le onde del Mediterraneo si susseguono come le confidenze di una donna a cui strappiate parola per parola. (p. 8)
*Onorina Pedrotti è una di quelle belle [[GenovaDonne genovesi|genovesi]] che sono le più magnifiche creature d'Italia, quando son belle. Per la tomba di [[Giuliano de' Medici|Giuliano]], [[Michelangelo Buonarroti|Michelangelo]] prese le modelle a Genova, e di là deriva quell'ampiezza, quella curiosa disposizione del seno nelle figure del "Giorno" e della "Notte", che tanti critici trovano esagerata, ma che è propria delle donne della Liguria. (p. 12)
*A Genova, oggigiorno la bellezza non esiste più che sotto il ''[[mezzaro]]'', così come a Venezia non la si ritrova che sotto i ''fazzioli''. (p. 12)