Neon Genesis Evangelion: differenze tra le versioni

le "citazioni su" vanno prima con fonte nella voce dell'autore (per questa volta sistemo io in Hideaki Anno); standard
(fix traslitterazione)
(le "citazioni su" vanno prima con fonte nella voce dell'autore (per questa volta sistemo io in Hideaki Anno); standard)
Facciamo del nostro meglio. La strada da percorrere la cercherò con le mie gambe. Può darsi che sia una strada piena di dossi e di curve... e forse ci saranno giorni in cui la pioggia mi sferzerà... il vento mi avvolgerà, e mi sentirò intirizzito. Però... sono certo che il sole illuminerà la mia direzione. Il mio futuro... si espande all'infinito. ('''Shinji''')
 
== Citazioni su ''Neon Genesis Evangelion'' ==
* È strano che ''Evangelion'' abbia avuto tanto successo, tutti i personaggi sono così malati! ([[Hideaki Anno]])
* Questo anime del 1995 sembra a prima vista simile a mille altre serie giapponesi. In realtà, l’ideatorel'ideatore e regista Hideaki Anno lavora sui cliché del genere robotico, caricandoli di nuovi e complessi significati. L’impattoL'impatto è tale che in Giappone si citano a proposito dell’animedell'anime [[Sigmund Freud|Freud]] e [[Kierkegaard]] e per la prima volta l’animazionel'animazione televisiva è considerata una forma d’arted'arte. La serie coglie nel segno realizzando un approfondito ritratto della giovane generazione nipponica: i ragazzi giapponesi si riconoscono in Shinji, Rei e Asuka, nel loro trascinarsi senza uno scopo, nella loro paura di crescere, nella loro disperata ricerca di approvazione. Di episodio in episodio l’atmosferal'atmosfera si fa sempre più cupa e angosciosa, grazie anche alla splendida regia di Anno, mentre parallelamente ai dilemmi esistenziali dei personaggi si dipana una trama complessa, che riguarda lo stesso futuro del genere umano, con riferimenti alla [[Bibbia]] e alla [[Cabala]] ebraica. I pericoli della scienza, utilizzata dall’uomodall'uomo per perfezionare sé stesso, erano già stati affrontati ne ''[[Nadia - Il mistero della pietra azzurra|Il mistero della pietra azzurra]]'' dallo studio Gainax, fondato da Anno e da altri animatori nel 1984. Negli ultimi due episodi di ''Evangelion'', Anno si concentra sul percorso interiore di Shinji, uscito dal suo guscio e pronto ad affrontare il mondo e gli altri. Questo atipico finale ha lasciato perplessi i fan giapponesi, tanto che Anno ha realizzato un altro finale in due film per il grande schermo ancora inediti in Italia. La difficile età dell’adolescenzadell'adolescenza, affrontata in materia meno drammatica ma non per questo meno approfondita, è al centro anche di un altro anime targato Gainax-Anno, ''[[Le situazioni di Lui & Lei]]'', trasmesso sempre da MTV. ([[Aldo Grasso]])
*: ''It's strange that 'Evangelion' has become such a hit - all the characters are so sick!''
* Questo anime del 1995 sembra a prima vista simile a mille altre serie giapponesi. In realtà, l’ideatore e regista Hideaki Anno lavora sui cliché del genere robotico, caricandoli di nuovi e complessi significati. L’impatto è tale che in Giappone si citano a proposito dell’anime [[Sigmund Freud|Freud]] e [[Kierkegaard]] e per la prima volta l’animazione televisiva è considerata una forma d’arte. La serie coglie nel segno realizzando un approfondito ritratto della giovane generazione nipponica: i ragazzi giapponesi si riconoscono in Shinji, Rei e Asuka, nel loro trascinarsi senza uno scopo, nella loro paura di crescere, nella loro disperata ricerca di approvazione. Di episodio in episodio l’atmosfera si fa sempre più cupa e angosciosa, grazie anche alla splendida regia di Anno, mentre parallelamente ai dilemmi esistenziali dei personaggi si dipana una trama complessa, che riguarda lo stesso futuro del genere umano, con riferimenti alla [[Bibbia]] e alla [[Cabala]] ebraica. I pericoli della scienza, utilizzata dall’uomo per perfezionare sé stesso, erano già stati affrontati ne ''[[Nadia - Il mistero della pietra azzurra|Il mistero della pietra azzurra]]'' dallo studio Gainax, fondato da Anno e da altri animatori nel 1984. Negli ultimi due episodi di ''Evangelion'', Anno si concentra sul percorso interiore di Shinji, uscito dal suo guscio e pronto ad affrontare il mondo e gli altri. Questo atipico finale ha lasciato perplessi i fan giapponesi, tanto che Anno ha realizzato un altro finale in due film per il grande schermo ancora inediti in Italia. La difficile età dell’adolescenza, affrontata in materia meno drammatica ma non per questo meno approfondita, è al centro anche di un altro anime targato Gainax-Anno, ''[[Le situazioni di Lui & Lei]]'', trasmesso sempre da MTV. ([[Aldo Grasso]])
===Frasi promozionali===
* Anno 2015: l'ultima difesa dell'umanità, le Macchine Umanoidi Multifunzione Evangelion, entreranno infine in azione!<ref>Dall'ultimo trailer giapponese prima della messa in onda della serie; riportato con i sottotitoli al termine della terza VHS della serie, ''Genesis 0:3'', Dynamic Italia, 1997.</ref>
* È l'inizio della più shockante saga del terzo millennio, della serie che ha sconvolto il Giappone, della ''Nuova Genesi'' dell'animazione nipponica.<ref>Dal retro della confezione della prima VHS della serie, ''Genesis 0:1'', Dynamic Italia, 1997.</ref>
* In principio Dio creò il cielo e la terra.... poi Dio creò l'uomo a sua immagine e somiglianza... e l'uomo creò Dio.<ref>Dal trailer ufficiale di ''Neon Genesis Evangelion: Platinum Edition'', Dynit Italia, 2008.</ref>
* La più scioccante saga del terzo millennio, la serie che ha sconvolto il Giappone, in cui il dramma umano si fonde con l'azione ''hi-tech''.<ref>Da ''[http://web.archive.org/web/20131023063230/http://www.dynit.it/scheda.asp?mn=3&ctl=1&iddsc=627 Neon Genesis Evangelion: Platinum Edition]'', ''dynit.it'', 2008.</ref>
 
==Note==