Maria e Giuseppe - Una storia d'amore: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
 
==Dialoghi==
{{cronologico}}
*'''Straniero''': Conosciamo [[Erode il Grande|Erode]]. Ha reso malvagia questa terra.<br>'''Gioacchino''': È più crudele dei romani. Loro non fingono di essere nostri amici, come fa lui.<br>'''Straniero''': Vuol passare per un buon giudeo ricostruendo il [[Tempio di GerusalemmeErode|Tempioricostruendo il tempio]].<br>'''Gioacchino''': Che è costato al nostro popolo denaro e non si sa quante vite umane.<br>'''Giuseppe''': Ma come hai detto anche tu, tante volte, dobbiamo avere pazienza.<br>'''Gioacchino''': Giuseppe, hai ragione. Dobbiamo aspettare che sia Dio a punire gente simile. Ed egli lo farà.
*'''Elisabetta''': Si dice che mentre il bimbo è ancora nel grembo della madre, Dio stesso gli svela tutti i segreti dell'universo. Ma appena nato, un angelo lo sfiora con un dito e gli fa dimenticare tutto.<br>'''Maria''': Credi che Dio voglia far dimenticare tutto anche a mio figlio? O invece sarà diverso per lui?