Differenze tra le versioni di "Inverno"

176 byte aggiunti ,  9 mesi fa
+1.
m (minuzie)
(+1.)
 
*E in lontananza l'Inverno bisbigliò: «È bene<br>Che l'[[Estate]] rovente muoia. Guardate, l'aiuto è vicino,<br>Poiché quando il bisogno degli uomini s'inasprisce, allora arrivo io». ([[Rudyard Kipling]])
*È la mia stagione preferita. In estate non vedo l'ora che venga il momento di infilarsi il maglione e uscire a passeggiare. Da bambino adoravo la neve perché, quando nevicava, era tutto più magico. Sono cresciuto in una città industriale, quindi non esattamente bella o poetica, ma con la neve si trasformava in un posto incantato. L'inverno è il periodo dell'anno che favorisce maggiormente l'immaginazione: ci si siede davanti al camino, si riflette sul passato, su quello che è stato l'anno appena trascorso, ci si prepara a quello che verrà. È una stagione psicologica, oltre che temporale. ([[Sting]])
*È la stagione che preferisco. La natura diventa magica, c'è un silenzio surreale, è il periodo in cui lavoro meglio. Riesco a concentrarmi. L'inverno mi ispira. ([[Enya]])
*Ho provato a pensare all'inverno. Per resistere al freddo si indossano abiti pesanti e si accendono le stufe. Quando il tuo corpo raffreddato si riscalda, è una situazione talmente bella che ti sembra davvero il paradiso. (''[[Video Girl Ai]]'')
*Impara nella semina, insegna nel raccolto, ed in inverno godi. ([[William Blake]])