Differenze tra le versioni di "Marcello D'Orta"

 
 
{{intestazione|Dall'intervista di M.C., ''"Guai ad abolire lo spirito di corpo"'', ''la Repubblica'', 13 luglio 2004, p. 14}}
*La [[classe]] è come lo spogliatoio nel gioco del calcio, se lo spogliatoio è buono ci sono anche i buoni risultati, l'importante è tenerla unita, è decisivo che si crei uno spirito di corpo.
*La classe è un piccolo riflesso della società, c'è il bullo, il leader, il gregario, tutti devono imparare a relazionarsi con gli altri.
*Nella [[scuola]] vedo molto disorientamento, riforme fatte che non vengono attuate, altre che si cambiano all'ultimo minuto. Gli insegnanti sono disorientati.