Differenze tra le versioni di "Ozia"

475 byte aggiunti ,  8 mesi fa
nessun oggetto della modifica
 
 
==Citazioni su Ozia==
*Nell'anno ventisette di [[Geroboamo II|Geroboamo]] re di Israele, divenne re Azaria figlio di [[Amasia (re)|Amazia]], re di Giuda. Quando divenne re aveva sedici anni; regnò in Gerusalemme cinquantadue anni. Sua madre era di Gerusalemme e si chiamava Iecolia. Fece ciò che è retto agli occhi del Signore, secondo quanto fece [[Amasia (re)|Amazia]] sua padre. Ma non scomparvero le alture. Il popolo ancora sacrificava e offriva incenso sulle alture. Il Signore colpì con la lebbra il re, che rimase lebbroso fino al giorno della sua morte in una casa appartata. [[Iotam (re)|Iotam]] figlio del re dirigeva la reggia e governava il popolo del paese. (''[[Libri dei Re]]'')
 
*La fama di Ozia giunse in regioni lontane; divenne potente perché fu molto assistito. Ma in seguito a tanta potenza si insuperbì il suo cuore fino a rovinarsi. Difatti si mostrò infedele al Signore suo Dio. Penetrò nel tempio per bruciare incenso sull'altare. Dietro a lui entrò il sacerdote [[Azaria II|Azaria]] con ottanta sacerdoti del Signore, uomini virtuosi. Questi si opposero al re [...]. Ozia, che teneva in mano il braciere per offrire l'incenso, si adirò. Mentre sfogava la sua collera contro i sacerdoti, gli spuntò la lebbra sulla fronte davanti ai sacerdoti nel tempio presso l'altare dell'incenso. Azaria sommo sacerdote, e tutti i sacerdoti si voltarono verso di lui, che apparve con la lebbra sulla fronte. Lo fecero uscire in fretta di lì; anch'egli si precipitò per uscire, poiché il Signore l'aveva colpito. (''[[Libri delle Cronache]]'')
===''[[Libri delle Cronache]]''===
*Tutto il popolo di Giuda prese Ozia che aveva sedici anni e lo proclamò re al posto del padre Amazia. Egli ricostruì [[Elat]] e la ricondusse sotto il dominio di Giuda, dopo che il re si era addormentato con i suoi padri. Ozia aveva sedici anni quando divenne re; regnò cinquantadue anni in Gerusalemme. [...] Egli ricercò Dio finché visse Zaccaria, che l'aveva istruito nel timore di Dio, e finché egli ricercò il Signore, Dio lo fece prosperare. (''[[Libri delle Cronache]]'')
{{cronologico}}
*Egli ricercò Dio finché visse Zaccaria, che l'aveva istruito nel timore di Dio, e finché egli ricercò il Signore, Dio lo fece prosperare.
*Dio lo aiutò contro i Filistei, contro gli Arabi abitanti in Gur-Baal e contro i Meuniti. Gli Ammoniti pagavano un tributo a Ozia, la cui fama giunse sino alla frontiera egiziana, perché egli era divenuto molto potente. Ozia costruì torri in Gerusalemme alla porta dell'Angolo e alla porta della Valle e sul Cantone e le fortificò. Costruì anche torri nella steppa e scavò molte cisterne perché possedeva numeroso bestiame nella pianura e nell'altipiano; aveva campagnoli e vignaioli sui monti e sulle colline, perché egli amava l'agricoltura.
*La fama di Ozia giunse in regioni lontane; divenne potente perché fu molto assistito. Ma in seguito a tanta potenza si insuperbì il suo cuore fino a rovinarsi. Difatti si mostrò infedele al Signore suo Dio. Penetrò nel tempio per bruciare incenso sull'altare. Dietro a lui entrò il sacerdote [[Azaria II|Azaria]] con ottanta sacerdoti del Signore, uomini virtuosi. Questi si opposero al re [...]. Ozia, che teneva in mano il braciere per offrire l'incenso, si adirò. Mentre sfogava la sua collera contro i sacerdoti, gli spuntò la lebbra sulla fronte davanti ai sacerdoti nel tempio presso l'altare dell'incenso. Azaria sommo sacerdote, e tutti i sacerdoti si voltarono verso di lui, che apparve con la lebbra sulla fronte. Lo fecero uscire in fretta di lì; anch'egli si precipitò per uscire, poiché il Signore l'aveva colpito. (''[[Libri delle Cronache]]'')
 
==Altri progetti==