Differenze tra le versioni di "Il buio oltre la siepe"

→‎Frasi: Aggiunto informazione
(→‎Frasi: Aggiunto informazione)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
*Me lo ricordo quando mio padre mi regalò quel fucile; mi disse [...] di ricordarmi che era peccato sparare a un [[usignolo]]<ref>In lingua originale: «[...] ''but to remember it was a sin to kill a mockingbird.''» Questa battuta, da cui è ricavato il titolo originale del film, fa riferimento al [[mimo settentrionale|mimo]] (''mockingbird''), un uccello americano capace di imitare il cinguettio di altri uccelli. Il curatore dei dialoghi italiani, data la difficoltà di far capire al pubblico italiano il riferimento a quel particolare tipo di uccello, decise di sostituire nella battuta doppiata il "''mockingbird''" con l'usignolo. {{cfr}} ''[http://vicolostretto.net/il_buio_oltre_la_siepe.html Il buio oltre la siepe]'', ''VicoloStretto.net'' e ''[http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/film/ilbuiooltrelasiepe.htm "Il buio oltre la siepe"]'', ''AntonioGenna.net''.</ref> [...] perché sono uccellini che non fanno niente di male, cantano e fa piacere sentirli, non mangiano le sementi, non fanno il nido nelle madie, non fanno altro che rallegrarci con il loro cinguettio. ('''Atticus''')
*Be', io... io stavo sulla veranda e lui passò lì davanti. C'era un vecchio armadio che non serviva in giardino e... e i-io gli dissi {{NDR|a Tom Robinson}}: "Senti, se fai a pezzi questo vecchio armadio io ti regalo 20 cents". Allora lui entrò nel giardino e... io stavo rientrando per prendere i soldi. Mi voltai e lui mi venne addosso. Io mi misi a urlare, ma lui mi teneva per il collo e.. e mi picchiava con tutta la forza che aveva. A un tratto mi accorsi che papà era anche lui nella stanza accanto a me che gridava: "Chi è stato? Chi è stato?" ('''Mayella Ewell''')
*Miss Jean Louise... il signor Arthur Radley; io penso che già ti conosca. ('''Atticus''')
*Noi sappiamo che non tutti gli uomini furono creati eguali, nel senso che molta gente vorrebbe farci credere: sappiamo che vi sono persone più intelligenti di altre, più capaci di altre per natura, uomini che riescono a guadagnare più denaro, donne che fanno dolci migliori, individui dotati di qualità negate invece alla maggioranza degli uomini. Ma c'è una cosa, nel nostro paese, di fronte alla quale tutti gli uomini furono davvero creati uguali: un'istituzione umana che fa di un povero l'eguale di Rockefeller, di uno stupido l'eguale di Einstein, e di un ignorante l'eguale di un rettore di università. Questa istituzione, signori, è il tribunale. ('''Atticus''')