Differenze tra le versioni di "Simon Critchley"

*[...] se effettivamente la [[parola]] è, come dice [[Gorgia]], un potente signore, il [[linguaggio]] tuttavia opera sempre secondo strutture di negazione che erodono quel potere. Il potente signore, insomma, è anche un servo incatenato. (p. 115)
*La [[logologia]] non è una nuova superontologia, ma, in ultima istanza, il demolirsi del linguaggio stesso. (pp. 115-116)
*[...] il [[mondo]] è una tragicommedia segnata dalla guerra, dalla corruzione, dalla vanità e dall'avidità, e tutto senza via di redenzione.
*Nella [[rabbia]], nell'ira, pur agendo liberamente si è in qualche modo agiti, come posseduti da una maledizione, un effetto, sostanzialmente inconscio, del passato sul presente. Per conoscere questa maledizione, per scongiurarla, bisogna riflettere. Siamo in grado di farlo? (p. 286)
 
==Bibliografia==
Utente anonimo