Giglio: differenze tra le versioni

10 byte aggiunti ,  1 anno fa
m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
*''E più che il [[rovo]] appesta il giglio sfatto.'' ([[William Shakespeare]])
*Guardate i gigli come crescono: non filano non tessono, eppure io vi dico che neanche [[Salomone]], con tutta la sua gloria vestiva come uno di loro. Se dunque Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani si getta nel forno, quanto più voi, gente di poca fede? ([[Gesù]])
*''Io sono un narciso di Saron, | un giglio delle valli. | Come un giglio fra i cardi, | così la mia amata tra le fanciulle.'' (''[[Cantico dei cantici]]'')
*L'acquazzone incessante, cominciato all'alba, aveva infierito sui gigli riducendoli a nudi steli e sparso foglie sull'asfalto e sui marciapiedi. Rivoli d'acqua correvano per le strade; nei campi da gioco e nei prati si allargavano grandi pozze. Andai a dormire con il sottofondo della pioggia che scrosciava sulle lastre di ardesia del tetto e, mentre la notte sfumava nella nebbia dell'aurora del sabato, feci un sogno orribile. ([[Patricia Cornwell]])
*Vorrei che lei potesse vedere dei gigli di campo, gialli e scarlatti, dipinti ad acquerello che ci hanno appena mandato per Natale. Non sono i suoi colori favoriti, e forse anch'io amo l'azzurro e il dorato – ma forse potremmo imparare ad amare e a coltivare questi rosseggianti colori della vita. ([[Thomas Wentworth Higginson]])