Vento: differenze tra le versioni

2 byte rimossi ,  1 anno fa
m
nessun oggetto della modifica
(+1.)
mNessun oggetto della modifica
*''Il vento con le sue lingue | lambisce le piante moribonde; | ne le soprastanti gronde | un piano sorbire si distingue.'' ([[Corrado Govoni]])
*''Il vento, il vento:'' veniva a lunghi solchi, la testa bassa da bufalo trasvolava, sopra Brands-Haide, sopra la strada transitata, ad altezza di collina sopra nessuna foglia: poi si gettò nello spiazzo, sprizzando ghiaia fino a noi; tuttavia rimanemmo saldi, le braccia scarne avviticciate, Lore, io, Grete. ([[Arno Schmidt]])
*''Il vento soffia a mezzogiorno, poi gira a tramontana; | gira e rigira | e sopra i suoi giri il vento ritorna.'' (''[[Qoelet]]'')
*''Il vento sparso luccica tra i fiumi | della pianura, il monte ride raro | illuminandosi, escono barlumi | dall'acqua, quale messaggio più chiaro? È tempo di levarsi su, di vivere | puramente''. ([[Mario Luzi]])
*''La [[lontananza]] sai, è come il vento | spegne i fuochi piccoli, ma | accende quelli grandi... quelli grandi.'' ([[Domenico Modugno]])