Differenze tra le versioni di "Elizabeth: The Golden Age"

→‎Dialoghi: Corretto dialogo sbagliato
(→‎Dialoghi: Corretto dialogo sbagliato)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(→‎Dialoghi: Corretto dialogo sbagliato)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
==Dialoghi==
*'''Regina Elizabeth''': Lasciate immediatamente la mia presenza. E fate ritorno nella vostra topaia! Dite a Filippo che io non temo né lui, né i suoi ministri di Dio, né le sue armate. Ditegli che se vuole agitare i pugni contro di noi siamo pronti a morderli al punto che si pentirà di non aver tenuto le mani in tasca! <br /> '''Ministro spagnolo''': Voi vedete una [[foglia]] che cade, e credete di sapere da quale partedove soffia il vento. Ve averto, che c'è un vento in arrivo, mia Signora, che spazzerà via la vostra superbia. {{NDR|lui e gli altri ministri spagnoli se ne vanno}} <br /> '''Regina Elizabeth''': Io posso anche comandare il vento! C'è un uragano dentro di me che raderà al suolo la Spagna se oserete sfidarmi!
 
*'''Regina Elizabeth''': Quanti Cattolici ci sono in Inghilterra, signore? <br /> '''Ministro reale 1''': Un numero sconsiderato, Maestà. <br /> '''Ministro reale 2''': Metà della nazione è ancora avvinta alle vecchie superstizioni. <br /> '''Regina Elizabeth''': Che dovrei fare secondo voi? Impiccare metà del popolo d'Inghilterra, o solo imprigionarlo? <br /> '''Ministro reale 2''': Dobbiamo passare all'azione, Maestà! La nostra inerzia viene interpretata come debolezza! <br /> '''Regina Elizabeth''': Se il mio popolo infrangerà la legge, verrà punito. Fino a quel giorno, verrà protetto. <br /> '''Ministro reale 1''': Maestà, abbiamo comprovate ragioni per temere ogni Cattolico del Paese. <br /> '''Regina Elizabeth''': La paura genera altra paura. State pur certo che non sono ignara dei pericoli, signore. Ma non ho alcuna intenzione di punire il mio popolo per ciò in cui crede. Soltanto per come agisce. Sono sicura che il popolo d'Inghilterra ama la sua regina. Il mio incessante impegno è meritare questo amore.