Philip Pullman: differenze tra le versioni

m
m (fonte)
 
* Le mie simpatie vano al tentatore, assolutamente. L'idea è che il peccato, la Caduta, sia stata una cosa molto positiva. Se non fosse successa noi saremmo ancora dei giocattoli nelle mani del Creatore.
* Ogni religione monosteisticamonoteistica finisce col perseguitare gli altri, e ucciderli perché non li accetta. E'È accaduto in ogni periodo storico, e accade ancora oggi.
* La mia intenzione è raccontare una storia: in primo luogo perché la storia viene da me e vuol essere raccontata.
* La storia narrata dal cristianesimo dà a noi esseri umani un ruolo molto importante, di primo piano. Noi siamo quelli che Gesù è venuto a redimere dalle conseguenze del peccato, che i nostri genitori... be', il resto lo sa. E'È una storia piena di pathos, e noi siamo proprio al centro, e molto dipende dalle nostre decisioni. E'È una posizione emozionante in cui trovarsi, ma purtroppo non coincide molto con la versione, ben più convincente, che ci è offerta dall'evoluzione darwiniana; e il resoconto scientifico è intellettualmente molto più persuasivo. Estremamente persuasivo.
'''[In un intervista di un giornale di ispirazione cattolica]'''
 
377

contributi