Differenze tra le versioni di "Antonio Marras"

→‎Citazioni di Antonio Marras: fix, typo, wlinks. Si può creare una bellissima voce tematica: Sfilata di moda, la voce è in wikipedia.
(Creata pagina con "miniatura|Antonio Marras '''Antonio Marras''' (1961 – vivente), stilista, costumista e artista italiano. ==Citazioni di...")
 
(→‎Citazioni di Antonio Marras: fix, typo, wlinks. Si può creare una bellissima voce tematica: Sfilata di moda, la voce è in wikipedia.)
 
 
==Citazioni di Antonio Marras==
*Il tempo della [[moda]] è un tempo diverso, in questo momento un tempo un po’po' sospeso, la moda è morfina, istigatrice di desiderio di pulsione, le collezioni sono in fieri, si stanno focalizzando, sono filtrate e mescolate, un lavoro di bisturi, di potatura e scrematura, che sulla carta può apparire semplice, ma lavorarci concretamente diventa complicato.<ref>Citato da ''[https://www.artribune.com/progettazione/moda/2020/05/intervista-antonio-marras/ Moda, pandemia e futuro. Intervista ad Antonio Marras]'', ''artribune.com'', 23 maggio 2020</ref>
 
*La moda è story telling, è storia del costume, è design, è teatro, è cinema, letteratura, poesia, musica e danza. Non si tratta quindi solo di abiti, di colori, di linee e volumi ma un’interpretazioneun'interpretazione personale del modo di vivere nel mondo. Il concetto di eleganza, il senso del bello, i valori della vita, la concezione di diversità, l’importanzal'importanza della cultura e l’intersecazionel'intersecazione fra le arti sono degli elementi che stanno nelle fondamenta del mio lavoro e che racconto attraverso gli abiti<ref>Citato dain Marcello Fois, ''[https://www.lanuovasardegna.it/tempo-libero/2020/06/22/news/essere-sardo-per-me-una-condanna-sublime-1.38999912 Marcello Fois intervista Antonio Marras: "Essere sardo: per me una condanna sublime"]'', ''lanuovasardegna.it'', 23 giugno 2020.</ref>
 
*La [[sfilata di moda|sfilata]] è il momento topico, il coronamento di una fatica bellissima. Rappresenta l’acmel'acme di tutto il lavoro. Una sfida, un continuo confronto/scontro. Riassume tutto quello che avrei voluto fare: regia, scenografia, coreografia, musica, costumi. Con la sfilata mi sono costruito un palcoscenico dove rappresentare e far vivere il mio mondo. Una manciata di minuti, un fil rouge lega inviti, allestimenti, testi, musiche in un sottile gioco di rimandi e corrispondenze. Ogni particolare conferma ciò che viene esaltato ed enfatizzato negli abiti. Si discute molto se e come sostituire la sfilata come strumento per mostrare la collezione ma, per me, niente riesce a sostituirla. La sfilata racconta un mondo, un modo di vedere il mondo, è un punto di vista , una visione.<ref>Citato dain Tarcila Bassi, ''[https://www.lofficielitalia.com/moda/intervista-antonio-marras #TalkingWith Antonio Marras]'', ''lofficielitalia.com'', 20 settembre 2019.</ref>
 
==Note==