Legacy of Kain: Soul Reaver: differenze tra le versioni

Aggiornamento.
(Aggiornamento.)
(Aggiornamento.)
* Dio Anziano: Divinità
* Ariel: Spettro di una guardiana dell'Equilibrio
*
}}
'''''Legacy of Kain: Soul Reaver''''', videogioco appartenente alla saga ''[[Legacy of Kain]]'' sviluppato dalla Crystal Dynamics e distribuito nel 1999 dalla Eidos Interactive.
*Avendole provate di persona, conoscevo le debolezze dei miei avversari. Le ferite corporali sono fugaci perché la carne immortale di un vampiro si rimargina non appena viene lacerata. I vampiri temono soltanto l'impalazione, i colpi che trafiggono o bruciano. L'acqua è come un acido, i vampiri più deboli sono devastati dal tocco della luce solare. Dunque userò le tattiche adatte per meglio colpire i miei nemici. ('''Raziel''') {{NDR|nei pressi del Santuario dei Clan, riferito ad alcuni figli di Dumah}}
*{{NDR|Raziel osserva il Lago dei Morti}} Almeno questo è rimasto uguale... l'infinito vorticare dell'abisso, mio sepolcro e anche culla della mia rinascita. {{NDR|Raziel osserva le scarpate poco distanti}} Per quanto il paesaggio di Nosgoth fosse cambiato, quelle scarpate mi aiutarono a orientarmi, il territorio del mio Clan stava a ovest, ero ansioso di vedere quale declino fosse toccato ai miei discendenti dopo secoli di assenza. ('''Raziel''') {{NDR|nei pressi del Santuario dei Clan}}
*Completa desolazione, la mia orgogliosa specie spazzata via da questo mondo come fango da uno stivale. Sapevo quale mano aveva compiuto il gesto. {{NDR|riferito alle milizie di Kain}} ('''Raziel''') {{NDR|adnel ovestterritorio del SantuarioClan deidi ClanRaziel}}
*{{NDR|Raziel osserva dalle estremità di un edificio diroccato un umano mentre sta per essere divorato da alcuni dei figli di Melchiah}} Non avevo riconosciuto quei corrotti ammassi di carne. Avevano odor di vampiro eppure sbranavano le carcasse delle loro vittime come se fossero cani. ('''Raziel''') {{NDR|nel territorio del Clan di Raziel}}
*Questo grande sepolcro portava gli inconfondibili marchi del Clan di Melchiah. In che abisso era caduta la nostra dinastia se quegli sciacalli erano i discendenti dei miei nobili fratelli? Erano arrivati al punto di reclutare nuovi adepti fra i rattrappiti cadaveri che giacevano quaggiù? ('''Raziel''') {{NDR|nel territorio del Clan di Melchiah}}
*Mio fratello Melchiah venne creato per ultimo dunque ricevette la minor parte dei poteri di Kain. Pur essendo immortale, la sua anima non poteva conservare la carne che manteneva molta della sua umana fragilità... e sembrava che questa debolezza si fosse trasmessa alla sua stirpe. La loro fragile pelle stentava a celare la cancrena sottostante. ('''Raziel''') {{NDR|riguardo Melchiah, nel territorio del Clan di Melchiah}}
*Torna al Santuario dei Clan, Raziel. L'anima di Melchiah ti ha dato la capacità di entrarvi. Ma bada, anche se l'edificio è abbandonato, non vuol dire che sia deserto... ('''Dio Anziano''') {{NDR|a Raziel, nel territorio del Clan di Melchiah}}
*La Mietitrice d'Anime, favolosa lama di Kain, più antica di noi tutti, mille volte più letale. Secondo le leggende un'arma posseduta che freme e gioisce quando divora l'anima delle sue vittime. E dunque sapevamo che cosa significava quando Kain estraeva infuriato la Mietitrice d'Anime, significava morte. ('''Raziel''') {{NDR|prima di affrontare Kain, al Santuario dei Clan}}
 
== Dialoghi ==
*{{NDR|Raziel osserva in lontananza alcuni vampiri}}<br>'''Raziel''': Ma che creature sono quelle? {{NDR|riferito ai vampiri}}<br>'''Dio Anziano''': Dunque non li riconosci? Sono i figli di tuo fratello Dumah.<br>'''Raziel''': È impossibile! Quelle orride e infime bestie non possono essere nate dal nostro sangue di alto rango!<br>'''Dio Anziano''': Supponi che il tempo si sia fermato Raziel? Molto è cambiato da quando lasciasti il mondo degli uomini.
*{{NDR|Raziel osserva il Santuario dei Clan}}<br>'''Raziel''': Dio mio! Il Santuario dei Clan ridotto in rovine, oltre questi muri si ergono i Pilastri di Nosgoth, sede dell'impero di Kain, come sembravano umili all'ora giacenti nella polvere dopo un'era di magnificenza... e io ero appena tornato al mondo, nell'istante fra la mia esecuzione e la resurrezione, dovevano essere passati molti secoli. {{NDR|Raziel comincia a tremare a causa di un breve terremoto}}<br>'''Dio Anziano''': Questo mondo è sconvolto da cataclismi, la terra è tesa allo spasmo per scuotersi dal gioco di Kain e del suo impero. Il destino di questo mondo è stato deciso in un istante da un solo uomo. Non disposto a sacrificarsi per riportare l'equilibrio a Nosgoth, Kain ha condannato tutto allo sfacelo che vedi. In quel momento iniziò il declino, ormai è quasi finito. Nosgoth vacilla sull'orlo del collasso e il suo labile equilibrio... non durerà ancora a lungo.
*{{NDR|Si chiude l'uscita dell'arena di Melchiah e Raziel inizia a guardarsi attorno e vaga al suo interno}}<br>'''Melchiah''': Argh! {{NDR|Raziel sente un lamento mostruoso vicino a sé}}<br>'''Raziel''': Mostrati! Creatura! {{NDR|dalle tenebre emerge una creatura inquietante}}<br>'''Melchiah''': Non mi riconosci fratello? {{NDR|Melchiah avanza verso Raziel e si mostra}} Sono tanto cambiato!<br>'''Raziel''': Melchiah?!? {{NDR|Raziel rimane totalmente basito dinanzi al nuovo aspetto di Melchiah}}<br>'''Melchiah''': Certo fratello, avresti dovuto restare dove il maestro {{NDR|riferito a Kain}} ti ha mandato, Raziel. Scoprirai che Nosgoth è meno piacevole di quanto rimembri.<br>'''Raziel''': Che è successo al mio Clan? Rispondi fratellino mio oppure io strapperò le parole dalle tue orride labbra!<br>'''Melchiah''': Tutti hanno paura mio caro. Sei tornato in un mondo di paura. Quest'epoca di cambiamenti è così... ehm... disturbante... ma pensi che io non abbia repulsione per questa forma? E credi anche per un solo momento che il nostro signore {{NDR|riferito a Kain}} vorrà rischiare il suo impero per uno sciocco dettaglio?<br>'''Raziel''': Basta con gli enigmi! Che vuoi dire?<br>'''Melchiah''': Sarai l'ultimo... a morire!
*{{NDR|Raziel riesce a imprigionare momentaneamente Melchiah nella gabbia centrale e prepara il meccanismo mortale}}<br>'''Raziel''': Avanti Melchiah, dove posso trovare Kain?<br>'''Melchiah''': Il maestro è al di sopra della tua portata Raziel. Si farà vedere quando più lo riterrà opportuno e non su richiesta. {{NDR|con voce sofferente, viene azionato il meccanismo della gabbia che fa cadere degli spuntoni che schiacciano Melchiah ormai in fin di vita}} Argh! {{NDR|si sentono gemiti di dolore}} Sono libero! {{NDR|[[ultime parole]]}} Argh! {{NDR|l'anima di Melchiah si separa dal corpo permettendogli finalmente di riposare in pace}}
*{{NDR|Dopo la morte di Melchiah, Raziel assorbe la sua anima e finisce in ginocchio}}<br>'''Dio Anziano''': Hai agito bene Raziel.<br>'''Raziel''': E così che mi hai ridotto? A uno sciacallo? Un fratricida?<br>'''Dio Anziano''': Elevato Raziel, non ridotto.
*{{NDR|Raziel si reca da Kain e la porta alle sue spalle si chiude rapidamente, lasciandolo sorpreso, si volta per guardarla}}<br>'''Kain''': Raziel. {{NDR|all'udire del suo nome, Raziel si volta di scatto}}<br>'''Raziel''': Kain!<br>'''Kain''': Vedo che l'abisso non ti ha reso giustizia... {{NDR|Kain si alza dal suo trono mentre Raziel inizia a venirgli incontro}}<br>'''Raziel''': Sono una tua creazione Kain, come lo ero prima, stai criticando la tua stessa opera. {{NDR|Raziel e Kain si ritrovano uno di fronte all'altro}} Ma che hai fatto del mio Clan? Degenerato! Non avevi alcun diritto!<br>'''Kain''': Ciò che io creato, io posso distruggere, pargolo.<br>'''Raziel''': Che tu sia dannato Kain! {{NDR|Raziel lo indica con il braccio sinistro}} Non sei Dio! {{NDR|Raziel ripone il braccio a sé}} Questo atto di genocidio è inconcepibile!<br>'''Kain''': Inconcepibile?!? Come osi parlarmi così? Solo quando avrai provato tutta la gravità di questa scelta, potrai discutere ciò che io ho deciso. {{NDR|Kain fa un passo verso Raziel e questi arretra}} La tua vita è niente rispetto alla mole di dubbi e rimorsi che ho avuto fin da quando Mortanius, per la prima volta, mi allontanò dalla luce. Sapere che il destino del mondo è appeso alla saggezza di ogni mio piccolo gesto, puoi immaginare anche solo vagamente che cosa tu avresti fatto al mio posto?<br>'''Raziel''': Avrei scelto l'integrità, Kain.<br>'''Kain''': Ah ah ah! {{NDR|fa una grossa risata}} Guardati attorno, Raziel {{NDR|allunga le braccia indicando le colonne adiacenti}}, osserva che cosa è stato del nostro impero. Sei testimone di un'epoca finita, i Clan sono dispersi in ogni angolo di Nosgoth. Questo posto ha raggiunto la fine della sua utilità {{NDR|allunga le braccia indicando l'intero tempio}}, come te! {{NDR|Kain estrae la Mietitrice d'Anime}}
 
== Frasi promozionali ==
252

contributi