Differenze tra le versioni di "Licurgo Cappelletti"

→‎Letteratura spagnuola: Sousa: l'Europa portoghese
(→‎Letteratura spagnuola: Manuel de Faria e Sousa (Souza))
(→‎Letteratura spagnuola: Sousa: l'Europa portoghese)
 
*[[Manuel de Faria e Sousa|Manuel de Faria e {{sic|Souza}}]] (1590–1649) fu un poeta il quale, a' suoi tempi, si creò una grande reputazione, che però la posterità non gli ha conservata. Scrisse parecchie ''Egloghe'' erotiche, rustiche, critiche, marittime, funebri, venatorie, monastiche, fantastiche, ecc. È un vero assedio che confina col ridicolo. (''Cenno storico sulla letteratura portoghese'', cap. VI, p. 196)
 
*{{sic|Souza}} ha scritto in lingua castigliana la ''Europa portoghese'', la quale non è che una storia generale del Portogallo, che comincia dalle origini de mondo. In questo lavoro l'autore si occupa più dello stile e della pompa della narrazione che dell'esattezza storica: il gongorismo prevale in ogni pagina del libro, e nuoce singolarmente alle qualità che debbono primeggiare in uno storico. (''Cenno storico sulla letteratura portoghese'', cap. VI, p. 196)
 
==''Storia di Vittorio Emanuele II e del suo Regno''==
26 141

contributi