Vento: differenze tra le versioni

76 byte aggiunti ,  1 anno fa
+1.
(+1.)
 
*Arrivò di colpo dietro la siepe e la passò con un salto; nessuno l'aveva visto venire, nessuno lo vedeva, ed era da per tutto. Era giù basso sull'erba, che si piegava e si alzava in strisce d'un verde pallido quasi cenerino; più giù ancora, nella conca bruna dello stagno, che si apriva e si allargava. Era in alto, lungo i lini bianchi, appena lavati e messi sulla fune; più in alto ancora, tra i ciuffi degli alberi, tremanti in ogni foglia. ([[Giuseppe Fanciulli]])
*Ascoltare il vento dispensa dalla poesia, ''è'' poesia. ([[Emil Cioran]])
*Chi guarda ai venti non [[seme|semina]]. ([[Isacco di Ninive]])
*''Ci sono venti creati per castigo, | e nella loro furia rafforzano i loro flagelli; | quando verrà la fine, scateneranno violenza, | e placheranno lo sdegno del loro creatore.'' (''[[Siracide]]'')