Differenze tra le versioni di "Esistenza"

297 byte aggiunti ,  5 mesi fa
+1.
(+1)
(+1.)
*''Mi butterei da quella stella spenta di malinconia, in questa urgenza di vivere e furia di sentire... so di esistere''. ([[Gianna Nannini]])
*Nell'[[arte]] c'è una finezza che apprezzo: il lieto fine che ci consola dell'esistenza quotidiana. La [[vita]] è delusione, tanto spesso ci defrauda dell'atto finale. Ma questa non è forse la stupidità della naturalezza? ([[Robert Musil]])
*Non si può eludere l'esistenza con delle spiegazioni, si può solo subirla, amarla o detestarla, adorarla o temerla, in quell'alternanza di felicità e di orrore che esprime il ritmo stesso dell'essere, le sue oscillazioni e le sue dissonanze, le sue veemenze amare o allegre. ([[Emil Cioran]])
*Nulla esiste in quanto tale, ma tutte le cose recitano la parte che gli è stata affidata. Il melo recita il ruolo del melo, così come le stelle fanno la loro parte nella grande ''scena corale'' del cielo. ([[Frigyes Karinthy]])
*Quando penso all'esistenza umana, a volte ho l'impressione di non essere altro che una zattera arenata sulla spiaggia. ([[Murakami Haruki]])