Differenze tra le versioni di "Primavera"

168 byte aggiunti ,  1 anno fa
+1.
(+1)
(+1.)
*''Chi vuol goder l'aprile | nella stagion severa, | rammenti in primavera | che il [[inverno | verno]] tornerà. | Per chi fedel seconda | così prudente stile, | ogni [[stagione]] abbonda | de' doni che non ha''. ([[Pietro Metastasio]])
*Come nei primi giorni di primavera qualunque fogliame ha lo stesso colore e quasi la stessa forma, così nella prima giovinezza ci rassomigliamo tutti, e andiamo d'accordo perfettamente. ([[Arthur Schopenhauer]])
*{{NDR|A [[marzo]]}} Ecco il momento, ecco i giorni in cui la primavera come un giovane forsennato urta con la spalla contro la muraglia del freddo. ([[Julien Green]])
*Eppure un guizzo solo di primavera basta a rendere allegra l'anima vedova, a mutare in piani di esaltata Arlecchina queste ostinate gramaglie. ([[Gesualdo Bufalino]])
*I dolci annunci della primavera sono il preambolo al raccolto estivo; così come la dolcezza impastata di languori del giallo autunno sono il preludio della ruvida forza dell'inverno. ([[Carlo Gasparini]])