Differenze tra le versioni di "Johannes Trithemius"

(Titolo sezione.)
 
==Citazioni di Johannes Tritemius==
*È pertanto l'[[alchimia]] una casta meretrice, che ha molti amanti, ma tutti delude e a nessuno concede il suo amplesso. Trasforma gli stolti in mentecatti, i ricchi in miserabili, i filosofi in allocchi, e gli ingannati in loquacissimi ingannatori... (da ''Annalium Hirsaugensium Tomus II'', S. Gallo, 1690, 225; citato in [[Umberto Eco]], ''Il pendolo di Foucault'', cap.Bompiani, 58Milano, Bompiani 2007, cap. 58. ISBN 9788845247491)
 
==''Elogio degli amanuensi''==