Differenze tra le versioni di "Rinascimento"

280 byte aggiunti ,  11 mesi fa
Alfredo Melani
m
(Alfredo Melani)
*Il Rinascimento e [[Leonardo da Vinci|Leonardo]] si spensero insieme. ([[Gaetano Negri]])
*Il Rinascimento nel suo apogeo, cioè appunto nel periodo in cui dipinse Raffaello, fu l'epoca unica, nella storia del mondo moderno, in cui l'arte arrivò ad esprimersi con una perfezione tale di forma e di sentimento, non mai ancora sognata, né più raggiunta dopo quel tempo, per un equilibrio completo tra l'ideale e il reale, tra l'anima e il corpo, tra l'arte e la natura. ([[Evelyn Franceschi Marini]])
*Il riposo, l'abbandono dei problemi complicati, ecco {{NDR|dopo il gotico}} il nuovo stile. Infatti il rinascimento è ritorno, amore alla serenità greca, alla regolarità romana, alla tradizione greco-latina i cui primi interpreti sono stati i fiorentini. ([[Alfredo Melani]])
*In questo periodo meraviglioso per l'Italia, che durò circa un secolo, compreso tra la seconda metà del Quattrocento e la prima del Cinquecento, sembrerebbe che, per qualche strana ed insolita munificenza della fortuna, L'Italia desse una così ricca fioritura di genio, da esaurire in tale sforzo la sua potenza creatrice; poiché, dopo Michelangelo, l'arte – come pianta stanca di aver dato tanta abbondanza di frutti – cadde nel languore, per poi morire d'inedia verso la fine del Seicento. ([[Evelyn Franceschi Marini]])
*La concezione medievale era fondata sull'idea di un'altra vita e di un ordine di cose superiore. Il Rinascimento ruppe con questa percezione. Invece di cercare sempre l'ordine trascendente, considerando tutte le cose alla luca di un anelito a questo ordine superiore, l'uomo del Rinascimento comprendeva solo quanto poteva vedere e sentire in modo naturale ([[Plinio Corrêa de Oliveira]])
29 448

contributi