Differenze tra le versioni di "Leopardo"

1 012 byte aggiunti ,  6 mesi fa
*Il Leopardo è l'unico felide ad avere sviluppato la strategia di issare regolarmente le carcasse sugli alberi per evitare di doverle cedere ad aglti carnivori. Potrebbe essere sorta nel Pleistocene, quando i Leopardi condividevano i loro areali con tigri dai denti a sciabola e iene giganti, oggi estinte, oltre a concorrenti moderni come Iene maculate e Leoni.
*Per essere dei "grandi felini", i Leopardi sono sorprendentemente tolleranti nei confronti delle attività umane: possono resistere nelle vicinanze dell'uomo e in habitat modificati dall'uomo anche in zone da cui altri grandi carnivori, come Leoni, Tigri, Lupi grigi e Iene maculate, sono estirpati da tempo.
 
===[[David Quammen]]===
*È un tema ricorrente: leoni e tigri sono grandi e terribili, ma i leopardi sono furtivi.
*Le dimensioni più piccole, il minor bisogno di cibo, la capacità di arrampicarsi sugli alberi e di nascondere le carcasse su in alto, l'adattabilità al clima arido, la tolleranza a condizioni ambientali etreme e alla presenza umana: tutte queste caratteristiche rendono il leopardo compatibile, e non direttamente in competizione, con i due felini maggiori. Furtivo e intraprendente, il leopardo tollera la prossimità dell'uomo molto meglio dei leoni e delle tigri, e tenta la fortuna anche in luoghi densamente abitati, come domostrano i leopardi che si avventurano fuori del Sanjay Gandhi National Park per predare cani randagi negli slum di Bombay.
*Nel Congo orientale c'era un'idea analoga di trasmutazione tra umani e leopardi, fonte di violenza in quanto uomini-leopardo, detti Anioto, usavano armi a foggia di artiglio perché le loro uccisioni venissero addebitate a veri leopardi.
 
==Proverbi==
18 810

contributi