Differenze tra le versioni di "Caligola (film)"

m (refusi)
*'''Caligola''': Ma ti amano tutti.</br>'''Tiberio''': Ah no! No, mi temono. È molto meglio. Non ho avuto altra scelta.</br>'''Caligola''': Non hai avuto scelta?</br>'''Tiberio''': Io volevo vivere per conto mio. Non ho mai veramente voluto essere Cesare. Sono stato costretto.</br>'''Caligola''': Costretto?</br>'''Tiberio''': Chiunque altro avesse assunto potere mi avrebbe ucciso, come sarà per te.
 
*'''Nerva''': L'uomo che sceglie l'ora della sua morte ha la cosa più vicina possibile a defare il fato, e il fato dice che quando morirai tu, [[Quinto Nevio Cordo Sutorio Macrone|Macro]] mi ucciderà.</br>'''Tiberio''': Lo faccio arrestare e mettere a morte.</br>'''Nerva''': Non puoi. Ti controlla. E poi, anche se Macro fosse morto, come potrei voler vivere con questo rettile?
 
*'''Caligola''': Nerva, dimmi com'è.</br>'''Nerva''': Caldo. Non c'è dolore. Si sprofonda.</br>'''Caligola''': La vedi?</br>'''Nerva''': Chi?</br>'''Caligola''': La dea, Iside.</br>'''Nerva''': Anche tu allora appartieni...!</br>'''Caligola''': Ma la vedi? Rispondi!</br>'''Nerva''': No.</br>'''Caligola''': Sei sicuro? Sei quasi morto. Che si sente? Che succede ora?</br>'''Nerva''': Niente.</br>'''Caligola''': Non è vero. La vedi, lo so che la vedi. Com'è fatta?</br>'''Nerva''': No, non vedo niente. Solo un sonno.
19 803

contributi