Differenze tra le versioni di "Assioma"

950 byte aggiunti ,  7 mesi fa
+1
(+1)
(+1)
Citazioni sull''''assioma'''.
 
*È chiaro non solamente che ciò che è evidente per una mente può essere non evidente per un'altra, ma anche che, ciò che è evidente per una mente ad una data epoca può essere solamente un po' evidente in un'altra epoca per la stessa mente. È chiaro, di più, che ciò che oggi è evidente anche per la maggioranza del genere umano, o per la maggioranza dei migliori intelletti del genere umano, può essere domani per questa maggioranza o più o meno evidente o anche niente affatto evidente. Si è visto, dunque, che il ''principio assiomatico'' stesso è suscettibile di variazioni e naturalmente che gli assiomi sono suscettibili di un simile cambiamento. Gli assiomi essendo mutabili, le «verità» che ne nascono sono pure necessariamente mutabili, o, in altre parole, non si può mai fare su di esse un assegnamento positivo come su verità — giacché la Verità e l'Immutabilità non sono che una stessa cosa. ([[Edgar Allan Poe]])
*Gli assiomi, questi nemici giurati delle [[massime]], hanno talvolta ragione. ([[Alfred de Musset]])
*In questo universo, i nostri assiomi hanno solo un valore di cronaca. ([[Emil Cioran]])
Utente anonimo