Differenze tra le versioni di "Giuseppe Buttà"

 
==Citazioni di Giuseppe Buttà==
*[[Bernardo Tanucci|Tanucci]], nato a Stia nel Cosentino il 1698 da poveri genitori, era divenuto professore di diritto nell'Università di Pisa, ove lo conobbe Carlo<ref>Carlo III di Borbone (1716 – 1788), re di Spagna, di Sicilia e di Napoli.</ref>, e poi lo condusse a Napoli. Uomo di grande ingegno, ma libero pensatore, e quindi nemico del clero e de' Papi. I due concordati che strappò alla prudenza de' Sommi Pontefici, Clemente XII e Benedetto XIV, per le insistenze dell'[[Ferdinando Galiani|abate Galiani]], mezzo libero pensatore, mezzo pulcinella, piacquero a taluno, e furono lodati d'altri professanti eguali teorie.<ref>''I Borboni di Napoli al cospetto di due secoli'', pp. 27-28.</ref>
 
==Note==
25 862

contributi