Differenze tra le versioni di "Gioco"

297 byte aggiunti ,  2 mesi fa
nessun oggetto della modifica
m (+immagine)
*L'uomo gioca solo quando è un uomo nel pieno senso della parola, ed è completamente uomo solo quando gioca. ([[Friedrich Schiller]])
*La dimensione del gioco va applicata a tutta la tua vita: qualunque cosa tu stia facendo, sii in quell'attività in modo così totale che lo scopo è irrilevante; puoi ricavarne qualcosa, oppure niente, non ci pensi: tu stai giocando, ti stai divertendo. Ecco cosa intende Krishna quando dice ad Arjuna di lasciare il futuro nelle mani del divino. Il risultato della tua attività è nelle mani del divino: tu agisci semplicemente; un simile agire diventa un gioco. ([[Osho Rajneesh]])
*Ma gli uomini che sentono un profondo interesse per il lavoro scientifico e creativo si dedicano pochissimo ai giochi. Il [[Gioco|giocatore]] è un pervertito che occupa la mente gingillandosi, perché è incapace di usarla bene e seriamente per uno scopo naturale da definire. ([[H. G. Wells]])
*Nello scautismo, quasi tutto si fa col gioco, niente si fa per gioco. ([[Fausto Catani]])
*– Non è vero? – si rivolse Missy a Nechljudov, chiamandolo a confermare la sua opinione che in nulla come nel gioco si rivelasse il [[carattere]] delle persone. ([[Lev Tolstoj]])