Differenze tra le versioni di "Marco Giunio Bruto"

+1 da Wikipedia
(Creata pagina con "thumb|Marco Giunio Bruto '''Marco Giunio Bruto''' (85 a.C. – 42 a.C.), politico e oratore romano. ==Citazioni su Marco Giunio Bruto== *{{NDR|Ul...")
 
(+1 da Wikipedia)
[[File:Brutusidesobv.gif|thumb|Marco Giunio Bruto]]
'''Marco Giunio Bruto''' (85 a.C. – 42 a.C.), politico e oratore romano.
 
==Citazioni di Marco Giunio Bruto==
*È meglio, in verità, non [[comandare]] nessuno che servire qualcuno: perché senza comandare è concesso vivere onestamente, in [[servitù]] non c'è possibilità di vivere.<ref>Frammento del discorso ''Sulla dittatura di Pompeo''; citato in [[Marco Fabio Quintiliano|Quintiliano]], ''L'istituzione oratoria'', traduzione di Rino Faranda, UTET, Torino, 1968, 9, 3, 95.</ref>
 
==Citazioni su Marco Giunio Bruto==
*{{NDR|[[Ultime parole]]}} Anche tu Bruto, figlio mio? ([[Gaio Giulio Cesare]])
*''Da ogne bocca dirompea co' denti | un peccatore, a guisa di maciulla, | sì che tre ne facea così dolenti. || A quel dinanzi il mordere era nulla | verso 'l graffiar, che talvolta la schiena | rimanea de la pelle tutta brulla. || "Quell'anima là sù c'ha maggior pena", | disse 'l maestro, "è [[Giuda Iscariota|Giuda Scarïotto]], | che 'l capo ha dentro e fuor le gambe mena. || De li altri due c' hanno il capo di sotto, | quel che pende dal nero ceffo è Bruto: | vedi come si storce, e non fa motto!; || e l'altro è [[Gaio Cassio Longino|Cassio]], che par sì membruto".'' ([[Dante Alighieri]], ''[[Divina Commedia]]'')
 
==Note==
<references />
 
==Altri progetti==
{{interprogetto}}
 
{{s}}
 
{{DEFAULTSORT:Bruto, Marco Giunio}}