Carlos Marighella: differenze tra le versioni

 
 
==Citazioni di Carlos Marighella==
*La rivoluzione brasiliana non è più questione di un uomo. L'idea e le linee generali del processo rivoluzionario sono oggi in centinaia, in migliaia di teste. Nello intraprendere questo cammino, sono ben cosciente che posso morire. Ma oggi esistono molti rivoluzionari, soprattutto fra i giovani, in grado di dirigere la rivoluzione brasiliana. Il mio compito era dare l'impulso iniziale. Così come la morte del "[[Che Guevara|Che]]" non ha voluto dire la morte della rivoluzione in America Latina, se io scomparirò non scomparirà la rivoluzione brasiliana. Il nostro popolo e gli altri popoli latino americani continueranno a seguiro lo stesso cammino, fino ad eliminare la dittatura e ad imporre governi del popolo stesso. (da un'intervista di ''Front'', novembre 1969)<ref name="ritratto">Citato in [https://archivio.unita.news/assets/main/1969/11/08/page_007.pdf ''Ritratto di un combattente per la liberta del Brasile''], ''L'unità'', 8 novembre 1969.</ref>
 
==''Piccolo manuale della guerriglia urbana''==
25 550

contributi