John Roberts (storico): differenze tra le versioni

(Ora.)
 
==Citazioni di John Morris Roberts==
*Il centro principale del potere variago e del commercio si spostò nei decenni successivi<ref>All'860 circa, epoca in cui il principe variago Rjurik si insediò nell'attuale Novgorod. {{cfr}} ''Storia completa del mondo'', p. 206.</ref> a [[Kiev]], sul [[Dnepr]]. Kiev Rus, come fu chiamato, fu di enorme importanza per la diplomazia bizantina. Nella peggiore delle ipotesi i suoi principi dovevano essere tenuti a bada, nella migliore potevano risultare degli utili alleati. [...] Nel decimo secolo Kiev Rus probabilmente diventò molto più ricca della maggior parte delle città dell'Europa occidentale. Lo stato kievita fu un centro cristiano; [[Vladimir I di Kiev|Vladimiro]] e i suoi successori avevano iniziato a imporre la nuova fede con la forza, aiutati da sacerdoti bulgari e con la supervisione del patriarca di [[Costantinopoli]], che nominò il metropolita di Kiev. La Russia adottò l'alfabeto cirillico e la liturgia della Chiesa ortodossa. Ai primi dell'undicesimo secolo Kiev fu all'apice del suo splendore e della sua influenza culturale e economica. [...] kiev, in questo periodo, agli occhi di un viaggiatore occidentale, sembrava competere in splendore con Costantinopoli. Inoltre lo stato kievita promosse l'istruzione del popolo, e venne promulgato il primo codice delle leggi russe. Da questo regno provengono anche le ''Cronache'', una delle prime opere della letteratura russa.<ref>Da ''Storia completa del mondo. {{small|Dalla Preistoria al Duemila}}'', traduzione di Fabrizia Fossati, Piemme Pocket, 2000, pp. 206-207. ISBN 88-384-4787-X</ref>
 
==Note==