Differenze tra le versioni di "Regno dei Cieli"

nessun oggetto della modifica
*Ciò che solo è ragionevole, certo e possibile: servire il regno di Dio, cioè concorrere allo stabilimento della più grande unione fra tutti gli esseri viventi [...]. L'unico [[senso della vita]] è di servire l'umanità, concorrendo allo stabilimento del regno di Dio, cosa che non può farsi se ciascuno degli uomini non riconosce e non professa la verità. ([[Il regno di Dio è in voi|Lev Tolstoj, ''Il regno di Dio è in voi'']])
*[[Conversione|Convertitevi]], perché il regno dei cieli è vicino! ([[Giovanni Battista]])
*– E dov'è il Regno dei Cieli?<br>– È qui, su questa terra [...]. Sai, già c'è. Solo che non tutti lo sanno, perché gli uomini hanno dimenticato come si fa ad essere buoni. Per esempio, studiano la legge del Signore come hai cominciato a fare tu che sei un ometto, ma quando diventano grandi se la dimenticano. Quando tutti si ricorderanno, si ricorderanno sempre di essere buoni e si vorranno bene tra di loro, allora ci sarà il Regno dei Cieli. (''[[Il messia]]'')
*– È questo il Regno dei Cieli, che annunciavo agli uomini?<br>– No, questa è la terra.<br>– Come mai è cambiata così tanto?<br>– Non è la terra che è cambiata, sei tu. Per questo ti appare più bella. L'armonia tra il cuore e la terra, è quello il Regno dei Cieli. (''[[L'ultima tentazione di Cristo]]'')
*''Il desiderio della [[sapienza]] conduce al regno.'' (''[[Libro della Sapienza]]'')