Differenze tra le versioni di "Risata e pianto"

nessun oggetto della modifica
(+1.)
 
*Non so se ridere o piangere. Nell'incertezza, rido. ([[Alfredo Accatino]])
*Ogni cosa ti può far ridere o piangere, dipende se ti riguarda o meno. ([[Marco Malvaldi]])
*''Piango finché non rido.'' ([[Peter Gabriel]])
*''Ridere e piangere è comunque vivere.'' ([[Raf]])
*Riso è segno di [[piacere]], pianto è segno di [[dolore]]; generalmente va cosi, ma poi, oh quanta varietà! Piangiamo anche di troppa gioia, che fa groppo al cuore; ridiamo di dolore, chi gode ad affrontarlo. E lo [[scetticismo]] ha un ridere o un piangere suoi proprj: piangono certuni, perché l'uomo spera virtù o felicità, ed è sempre (dicono) vizioso e infelice; ridono altri, dacché l'uomo pigli sul serio la vanità della vita. Il contrasto della speranza co' fatti pare o ridicolo o lacrimoso; chi sorride alla nobiltà dell'uomo com'a'vanti di nobile spiantato, e chi piange quasi a' delirj di pazzo che credasi re. ([[Augusto Conti]])
 
==Voci correlate==
*[[Risata]]
*[[Pianto]]
*[[Risata]]
 
[[Categoria:Dicotomie]]