Bramino: differenze tra le versioni

797 byte aggiunti ,  2 anni fa
altra di Rohrbacher
(altra di Rohrbacher)
[[File:Smarth Brahmins (9969593914).jpg|thumb|Bramini (metà del sec. XIX)]]
Citazioni sul '''bramino''', detto anche '''bramano''' o '''brahmano'''.
 
*I bramani, questi filosofi tanto vantati, s'intitolano ben volentieri gli {{sic|dèi}} della terra, e per giustificar quel titolo, si attribuiscono questa genealogia; ora discendono essi da quei sette Richis o penitenti che furon salvati dal diluvio insieme a Manou, e che a cagione della loro estrema santità, vennero trasportati in cielo, e sono le sette stelle dell'Orsa maggiore; ora, e questa è la favola più in voga, allorché Brama volle creare gli uomini, trasse i bramani dalla sua testa; i Kchatrias o guerrieri, dalle sue spalle; i Viessias o commercianti, dal suo ventre, e i Sudras o artigiani, dai suoi piedi. Queste son le quattro caste dai filosofi dell'India stabilite e consacrate come il fondamento della costituzione religiosa e politica. ([[René François Rohrbacher]])
 
*I bramani sono i farisei dell'India, per l'affettazione nel modo di vivere, per lo stesso scrupolo per le macchie del di fuori, per l'uso continuo delle abluzioni e del bagno, per lo zelo medesimo, per le minuzie, pella stessa negligenza su quanto vi è di più essenziale, pel medesimo orgoglio, per la medesima ostentazione e per la stessa ipocrisia. Né mancano di quelli che praticano letteralmente quel che dice il Salvatore, cioè che bevono a traverso un colatoio per tema d'ingoiare un insetto, nel tempo che ingoiano un cammello, calpestando cioè la giustizia, l'umanità e la misericordia. ([[René François Rohrbacher]])
36 073

contributi