Differenze tra le versioni di "Céleste Albaret"

Allineo.
(Temp. sic a protezione.)
(Allineo.)
 
 
==Citazioni su Céleste Albaret==
*''Alta sottile bella, un po' magra, ora stanca ora vivace, simpatica a principi e plebe, saetta un'agra parola a Marcel, aceto ricambia per miele, allegra agile {{sic|íntegra}}, è la quasi nipote di Nègre.''<ref>Monsignor Nègre, arcivescovo di Tour. Il fratello di Céleste Albaret ne aveva sposato la nipote. {{cfr}} Marcel Proust, ''Poesie'', traduzione di [[Franco Fortini]], Einaudi, Torino, nota a p. 247. ISBN 88-06-11641-X.</ref><ref>La traduzione di Franco Fortini è in prosa.</ref>([[Marcel Proust]])
 
==Note==