Differenze tra le versioni di "Manifesto del Partito Comunista"

m
*Lo scopo immediato dei [[comunismo|comunisti]] è il medesimo di tutte le frazioni del [[proletariato]]: organizzazione dei proletarii in partito di classe, distruzione della supremazia borghese, conquista del potere politico per parte del Proletariato. ([[s:Il Manifesto del Partito Comunista/II#Scopo comunisti|cap. II]])
*[...] i comunisti possono riassumere le loro teorie in questa proposta: ''abolizione della [[proprietà]] privata''. ([[s:Il Manifesto del Partito Comunista/II#I comunisti possono riassumere|cap. II]])
*Noi non vogliamo in alcun, modo, abolire quest'appropriazione personale dei prodotti del lavoro indispensabile al mantenimento dell'esistenza quest'appropriazione non lascia dietro di sé alcun profitto netto, che dia del potere sul lavoro degli altri. Ciò che noi vogliamo è, sopprimere le miserie di quest'appropriazione, che fanno sì che l'operaio non vive, che per accrescere il capitale, e nei limiti voluti dagl'interessi della classe dominante. ([[s:Il Manifesto del Partito Comunista/IINoiII#Noi non vogliamo|cap. II]])
*{{NDR|Sull'abolizione della proprietà privata}} Ed è l'abolizione di un simile stato di cose che la borghesia chiama abolizione della personalità e della libertà. In questo essa non ha torto. Poiché si tratta effettivamente dell'abolizione dell'individualità, dell'indipendenza, e della libertà borghese. ([[s:Il Manifesto del Partito Comunista/II#Abolizione simile|cap. II]])
*Voi inorridite all'idea che noi vogliamo abolire la proprietà privata. Ma nell'attuale vostra società la proprietà privata è abolita per nove decimi dei suoi membri; anzi, essa esiste precisamente in quanto per quei nove decimi non esiste. Voi ci rimproverate dunque di voler abolire una proprietà che ha per condizione necessaria la mancanza di proprietà per l'enorme maggioranza della società. In una parola, voi ci rimproverate di voler abolire la vostra proprietà. È vero: è questo che vogliamo. ([[s:Il Manifesto del Partito Comunista/II#Voi siete spaventati|cap. II]])
44 264

contributi