Alfonso V d'Aragona: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
 
==Citazioni su Alfonso V d'Aragona==
*Gran lume delle lettere. ([[Vespasiano da Bisticci]])
*Alfonso, quanto alla persona, era di mezzana statura e di gracile complessione, di volto pallido, ma sereno; aveva naso aquilino e capelli bruni. Tanto era lontano dalla superbia, che una volta aiutò un contadino a trar dal pantano il proprio asino; e all'assedio di [[Pozzuoli]], avendo il mare gettato sulla spiaggia il cadavere d'un genovese, lo fece seppellire e intagliò egli medesimo la croce di legno da piantarsi sul tumulo. A un cortigiano, che gli attribuiva a merito d'esser figliuolo, fratello e nipote di re, rispose col verso di [[Dante Alighieri|Dante]]:<br />{{centrato|{{small|Grande è solo colui che per sé splende.}} ([[August von Platen]])}}
*Diceva che un matrimonio può così davvero essere trascorso tranquillamente e senza lagna se la moglie diventa cieca e il marito sordo. ([[Antonio Beccadelli]])
*Gran lume delle lettere. ([[Vespasiano da Bisticci]])
 
==Note==