Guido De Ruggiero: differenze tra le versioni

m
(raggruppo Filosofi del Novecento)
*{{NDR|Wilhelm Dilthey}} [...], pur avendo esordito {{sic|col}} psicologismo, egli ha compiuto tutti gli sforzi possibili per liberarsene, o almeno per integrarlo con una visione speculativa, mutuata dall'idealismo classico tedesco. Egli non tardava infatti a convincersi che «l'anima» della psicologia empirica non potesse servire da criterio d'interpretazione della storia, e vagheggiava una psicologia di ordine superiore, che avesse per proprio soggetto, invece dell'anima, lo spirito. (p. 240)
 
*La filosofia di [[Karl Jaspers|{{sic|Carlo}} Jaspers]] non differisce essenzialmente da quella di Heidegger, ma è più diluita, più abbondante, più incline a estendere la sfera dell'esperienza esistenziale. (p. 293)
 
==Bibliografia==
34 058

contributi