Differenze tra le versioni di "Africa addio"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 mesi fa
m
==Frasi==
{{cronologico}}
*Si concludono così due secoli di storia. L'ultimo rappresentante di sua maestà britannica esce graziosamente dalla scena in quel clima di festosa cordialità che sempre accompagna la partenza ospite rimasto troppo a lungo. [...] L'Europa ha fretta di andarsene, e in punta di piedi, anche se, a conti fatti, ha dato a sé più di quanto ha preso. L'Europa, il continente che ha tenuto l'Africa a bada, non ce la fa più con questo grosso bambino nero, cresciuto troppo in fretta, che frequenta i cattivi compagni, e che per di più la mette in croce perché ha la pelle bianca. E così, lo abbandona, ancora inquieto e immaturo proprio nel momento in cui avrebbe tanto bisogno di lei. ('''narratore''') {{NDR|voce fuori campo}}
che sempre accompagna la partenza
ospite rimasto troppo a lungo. [...] L'Europa ha fretta di andarsene, e in punta di piedi, anche se, a conti fatti, ha dato a sé più di quanto ha preso. L'Europa, il continente che ha tenuto l'Africa a bada, non ce la fa più con questo grosso bambino nero, cresciuto troppo in fretta, che frequenta i cattivi compagni, e che per di più la mette in croce perché ha la pelle bianca. E così, lo abbandona, ancora inquieto e immaturo proprio nel momento in cui avrebbe tanto bisogno di lei. ('''narratore''') {{NDR|voce fuori campo}}
*La terra ai valorosi Mau-Mau! Amnistia per tutti i Mau-Mau! [[Jomo Kenyatta|Kenyatta]] li proclama eroi nazionali. Motivazioni: Per il trionfo dell'Uhuru, voluta da negri e negata dai bianchi, hanno ammazzato ventisette bianchi e cinquemila negri. Kenyatta annuncia che, oltre l'imperitura gratitudine della nazione, i Mau-Mau riceveranno come premio le terre e le case dei coloni bianchi, nelle quali compirono le loro imprese. ('''narratore''') {{NDR|voce fuori campo}}
*Per gli africani, il [[cavallo]] è il simbolo dell'uomo bianco: Come il bianco rifugge il contatto con le altre specie, si sottrae al contagio della promiscuità, circondandosi di un vuoto che va da lui all'orizzonte. Per gli africani, il cavallo è fisicamente razzista: teme il negro e rifiuta di farsi cavalcare da lui. Senza il complemento del bianco, la sua groppa è nuda, la sua naturale architettura è mutilata come un monumento equestre dal quale una violenza improvvisa abbia disarcionato l'eroe. Come il bianco, il cavallo è nobile, ha la pelle delicata, è sofisticato nella scelta del cibo. Come il bianco, è timido: basta un po' di rumore per farlo scappare via. Come il bianco, il cavallo è inutile. Tanto vale mangiarlo. ('''narratore''') {{NDR|voce fuori campo}}
14 387

contributi