Differenze tra le versioni di "Montesquieu"

fonte primaria
(fonte primaria)
==''Lo spirito delle leggi''==
*Mi reputerei il più felice dei mortali se potessi far sì che gli uomini guarissero dei loro pregiudizi. Chiamo qui "[[pregiudizio]]" non ciò che porta ad ignorare alcune cose, ma ciò che porta ad [[Conoscere se stessi|ignorare se stessi]]. (prefazione)
*NellaLa sua generalitàlegge, lain leggegenerale, è la ragione umana, in quanto essa governa tutti i popoli della terra. (libro I, 3)<refcap. name=sordi/>III)
*Il [[sorteggio|suffragio a sorte]] è proprio della natura della [[democrazia]]; il suffragio a scelta lo è di quella dell'[[aristocrazia]]. (libro II, cap. II)
*Le leggi non devono essere meno relative al principio di ogni governo che alla sua natura. (libro III, cap. I)
*La natura dell'''onore'' è di richiedere preferenze e distinzioni. (libro III, cap. VII)
*Tali sono i principiprincìpi dei tre governi;: ciòil che non significa che in una certadata repubblica, si sia virtuosi, ma che si devebisognerebbe esserlo. Ciò non prova neppurenemmeno che, in una certa monarchia, situtti tenga in contoabbiano l'onore, e che, in unoun statoparticolare Stato dispotico, particolaretutti dominiabbiano il timore;paura, ma solo che bisognerebbe che così fosse,averne: senza di che il governo sarà imperfetto. (libro III, cap. XI)
:''Tels sont les principes des trois gouvernements : ce qui ne signifie pas que, dans une certaine république, on soit vertueux; mais qu'on devrait l'être. Cela ne prouve pas non plus que, dans une certaine monarchie, on ait de l'honneur; et que, dans un État despotique particulier, on ait de la crainte; mais qu'il faudrait en avoir: sans quoi le gouvernement sera imparfait''. (libro III, cap. XI)
*Il [[governo]] è come tutte le cose di questo mondo: per conservarlo, bisogna amarlo. (libro IV, cap. V)
*L'amore della [[democrazia]] è quello dell'uguaglianza. (libro V, cap. III)
45 323

contributi