Robert Musil: differenze tra le versioni

441 byte aggiunti ,  2 anni fa
*Fratello e sorella erano ormai stanchi di sentire; accadeva talvolta che, in una conversazione dedicata esclusivamente alle loro emozioni, essi dimenticassero di provarne. (capitoli in bella copia, cap. 48; 2013, p. 1237)
*La nostra civiltà è il tempio di quello che, abbandonato a se stesso, verrebbe chiamato follia. (II, cap 12; 2013b)
*Tranne i perseguitati dalla sfortuna e i nati con la camicia, tutti gli esseri umani vivono parimenti male, ma vivono su piani diversi. Questa consapevolezza del proprio piano è oggi per l’individuo, che in genere ha poche prospettive sul senso della propria vita, un surrogato molto apprezzato. (II, cap 78; 2013b)
*Chiunque si impegni a distruggere i risultati di una bella epoca passata è convinto di migliorarli. (I, cap 15; 2013b)
 
==''Il giovane Törless''==
46 139

contributi